Quando si dice che il lavoro delle blogger viene sottovalutato.. il caso di Styleforstyle clonato da Subdued.

subdued-madeinchina
Ecco l’eclatante caso di una talentuosa ragazza, Giorgia Capaccioli che gestisce il sito Styleforstyle.it e che crea e vende sull’omonimo spazio tee che hanno spopolato letteralmente tra le fashionbloggers e non solo. Bene, due modelli delle sue magliette, sono state clonate in toto da Subdued, senza nessuna autorizzazione e senza un minimo di avvertimento.
Mi sembra una cosa molto squallida dato che i grandi brand si potrebbero veramente permettere grandi e talentuosi designer e invece questa ragazza talentuosa “ma sconosciuta” si è vista clonare le proprie creazioni.
Ecco cosa scrive sul suo blog:
Ieri al’improvviso, mentre lavoravo al mio computer ho ricevuto una strana segnalazione da una fan di facebook  nella quale seguiva tale testo:
” Hanno fatto le vostre stesse magliette! Ad esempio quella ”i am a voguette” e altre. Le vendono in negozio sotto il marchio sub dued”
Ed io scettica ho pensato, fosse impossibile….è facile che la mia stessa linea stilistica possa essere seguita anche da brand al passo con i tempi, no?
Come è possibile che un brand come subDued non pensi ad usufruire della genialità di un giovane grafico o una semplice stylist che pensi per loro nuove ed accattivanti collezioni? Di ragazzi con grande esperienza creativa ce ne sono in Italia ….
Eppure questa mattina mentre mi accingevo nel negozio SubDued della mia città, con piena spensieratezza, ho visto la vetrina e per un momento sono divantata quello che sin da piccola sognavo….una stilista famosa!
Si perchè il marchio SubDued non volendo consultare delle menti creative ha ben pensato di divulgare con la sua etichetta la collezione ufficiale di magliette Styleforstyle!
Io ho voluto rendervi partecipi di questa drammatica situazione del marchio! Mi dispiace molto che si siano ritroavati a dover consultare internet e i blog di moda, per poter lanciare una nuova collezione primaverile….e poi dicono che i blogger non influenzino il mondo….
A pensare che fino a poco tempo fa, acquistavamo i capi SubDued proprio per la loro “firma” e per la loro modernità stilistica….oggi, delusa di ciò che ho visto entrando in uno dei loro negozi ho capito che per anni abbiamo pagato dei “TAROCCHI”.
Ho voluto rendere pubblica questa notizia, in modo da poter dare un’ulteriore conferma alle blogger e giovani ragazze come me, che ancora una volta il mondo gira intorno a noi, grazie ai nostri sacrifici a al nostro lavoro!
Pertanto sarei felice che chi come me ogni giorno investe le proprie energie per emergere, possa aiutarmi a divulgrae questa situazione, partendo da questa SEGANALAZIONE, per evitare che brand che stimiamo possano fare la fine della SubDued!
P.S La prossima settimana esce la nuova collezione…..quindi, oltre ad essere indietro con le idee, i grafici Subdued sono anche indietro con i tempi! Buon per loro, avranno sicuramente nuove grafiche da poter proporre tra un anno!
P.P.S…però un complimento glielo dobbiamo fare! Almeno sull’etichetta c’è scritto Designed in Italy…….Made in Turkey

Inoltre vi consiglio di leggere...


18 thoughts on “Quando si dice che il lavoro delle blogger viene sottovalutato.. il caso di Styleforstyle clonato da Subdued.

  1. Che vergogna veramente.. e non è il primo caso e non sarà nemmeno l'ultimo (è già successo a una ragazza che crea tees per le Tiffany&Co. addict!)P.S. Irene come funge il "click here to see more"? Mi piacerebbe poterlo aggiungere al mio blog, è un metodo molto conveniente per i post! :) Grazie in anticipo,Chiara

  2. Incredibile. Non ci sono davvero parole. Tutti sottovalutano i nostri blog, le nostre idee e poi le idee di una fashion blogger finiscono senza nemmeno avvertirla sulle magliette di un marchio… Non so che dire… Davvero…Bacio

  3. Mi spiace fare la voce fuori dal coro ma ci sono verità che sono sacrosante e realtà a cui non si può sfuggire.Personalmente, senza ipocrisie, non ci trovo alcuna vergogna. Come ogni designer che si rispetti sa bene, la copia è sinonimo di successo… è quasi un onore. Questi sono i meccanismi del fashion system. Quando si conoscono e si decide di far parte del mondo della moda non rimane che adeguarsi. C'est la vie! ;)

  4. Trovo assurdo leggere certe cose, e come da sempre nel mondo della moda ci si trovi in vere e proprie scopiazzate.Un consiglio per tutti: REGISTRATE IL MARCHIO. Io e il mio ragazzo disegnamo magliette e per poterlo fare abbiamo registrato il marchio.prevenire è meglio che curare

  5. Ciao a tutti,sono Laura e vi scrivo a nome del marchio Subdued.Vorrei spiegare per bene quanto è succeso perchè sto leggendo nei vari blog parole troppo pesanti al riguardo ai limiti della diffamazione e passabili quindi di querela. Subdued ha una sua identità forte e consolidata, i suoi designer sono professionisti seri ed affermati che non hanno bisogno di rubare le idee di giovani blogger creative.Questo è l’accaduto:Per rispondere alle continue richieste delle nostre clienti desiderose di dire la loro in fatto di moda abbiamo lanciato un piccolo concorso che dà ad alcune di loro la possibilità di vedere realizzata la propria tshirt. Le magliette in questione che trovate nei nostri negozi ci sono state proposte da alcune clienti e ci tengo a precisare NON SONO STATE REALIZZATE DAI NOSTRI STYLIST.Trattandosi di una piccola iniziativa rispetto a ben più ingenti cose di cui ci occupiamo, per partecipare basta presentare un’autocertificazione di originalità del disegno che ci viene proposto. Nello specifico significa che le clienti che ci hanno proposto questi disegni hanno rubacchiato qua e là le idee spacciandole per proprie, cosa che del resto, in regime di copyleft, è anche abbastanza frequente ed incontrollabile.Ci dispiace molto per l’accaduto, speriamo vivamente che le prossime idee che ci giungeranno saranno autenticamente originali.Laura

  6. Cara Laura, mi spiace tanto ma nessuno vi sta diffamando, nè voi potete denunciare nessuno.è una semplice constatazione di fatti.Potevate controllare prima i disegni delle maglie, giusto per appurarne la bontà e l'originalità, no?ma ci faccia il piacere.

  7. Spero vivamente che Subdued vi quereli per diffamazione, visto che non sapete che il tipo di stampa usato con l'elenco di vari nomi è stato impiegato si e no 100 volte da 100 brand diversi, negli ultimi 7-8 anni, subdued e Giorgia Capaccioli sono solo gli ennesimi. SE dovete parlare, almeno fatelo con cognizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *