La guida ai saldi

saldi-2
Today only for italian girls :)

Vi ricordate i miei tips per i saldi estivi 2010? Come richiesto eccoli riproposti per la corsa ai saldi invernali 2011!! Avete già adocchiato qualcosa? In che negozio andrete per prime? Ditemi, ditemi, sono proprio curiosa!! Per la befana, data di inizio dei saldi in Toscana, io sarò in Umbria per due giorni di relax con una coppia di amici.. mi rifarò! :D
 I saldi  non significano solo code, stress e.. ritorno a casa a mani vuote, o peggio, con capi totalmente inutilisuperfluiacquistati solo perchè a saldo. Se ci organizziamo per bene, e per tempo, riusciremo a trarre il massimo profitto dai saldi senza lasciarci la pelle. 
1246707783856_003
Ecco dunque una mini guida per sopravvivere ai saldi e trarne il massimo beneficio!
FASE 1: GIRO DI RICOGNIZIONE e PIANIFICAZIONE
La prima fase a mio parere è la più importante.
Qualche giorno prima dei saldi fate un giretto di ricognizione per il vostro centro città, munite di bloc notes, blackberry o buona memoria.
Infatti il primo passo è quello di creare delle liste in cui segnare:
1) I negozi che volete svaligiare, possibilmente in ordine di preferenza.
Questo vi consentirà, il primo giorno di saldi, di recarvi per primo nel vostro negozio preferito e in cui prevederete i maggiori acquisti. Questo vi permetterà di beneficiare della prima mezz’ora di relativa tranquillità nel negozio in questione. Così, dopo aver svaligiato il vostro negozio preferito, aver speso un bel po’ del vostro budget, sarete anche più felici e soddisfatte per poter affrontare la calca che intanto si sarà formata negli altri negozi (ma intanto voi avete già fatto i vostri acquisti preferiti, per cui, per un fattore psicologico, si affronta tutto meglio :D).
2) Per ogni negozio i capi che volete assolutamente
acquistare.
Nel vostro giro di ricognizione che effettuerete nei giorni subito precedenti all’inizio dei saldi, noterete che i vestiti saranno giù posizionati in previsione dei saldi (se non già qualcosa in sconto!) Questo vi permette di giocare di anticipo e sapere, il giorno dei saldi, dove precisamente recarsi per trovare il capo di interesse adocchiato nel giro di ricognizione senza stare troppo a cercare in mezzo alla calca. Non avete idea di quanto tempo vi fa risparmiare! Se riuscite (e siete delle vere pianificatrici) provatevi i capi in questione prima dei saldi (in tutta la tranquillità possibile che caratterizza i giorni precedenti ai saldi, della serie la quiete prima della tempesta!). Tanto sono sicura che nel 90% dei casi la vostra taglia sarà ancora presente il primo giorno di saldi (sempre per la legge della quiete prima della tempesta!).
3) Per ogni negozio segnatevi anche l’orario di apertura.
Anche una mezz’ora di scarto tra l’apertura di un negozio e l’altro può essere vitale! Se infatti effettuerete per primi i vostri acquisti nel negozio con orario di apertura precedente rispetto agli altri (per esempio le 9) potrete beneficiare qui della prima mezz’ora di (quasi) quiete e shoppingare (quasi) tranquillamente. Se poi vi recherete nel negozio con l’ apertura successiva (per esempio apertura 9.30) riuscirete anche qui a godervi la prima mezz’ora di shopping (quasi) tranquillo dopo l’orario di apertura. 
FASE 2: COSA ACQUISTARE

shopping
Come accennavo nella prima fase, vi consiglio vivamente di decidere cosa acquistare prima dell’inizio dei saldi, in quanto questo vi aiuterà, non solo a perdere meno tempo in negozio e quindi diminuire il fattore di stress da affollamento, ma anche ad acquistare cose davvero utili o che comunque davvero si desiderano. Sono sicura che quasi tutte, come me, avrete fatto degli acquisti di impulso durante i saldi solo perchè un certo capo “costava poco” rivelandosi poi nel tempo completamente inutile!
Quindi ecco una piccola lista di capi utili e furbi da acquistare durante i saldi estivi:
1) I CAPI DESIDERATI DURANTE LA STAGIONE
I saldi, da che mondo è mondo, si aspettano proprio per acquistare a sconto quei capi sognati per tutta la stagione ma per noi troppo cari. Dunque via libera a questi acquisti (e alle preghiere per far sì che lo sconto applicato sia decente e sia mooolto vicino al 50%, anche se poi vero, se è il 40, 30, 20% ci va bene uguale!).
2) CAPI PASSPARTOUT
La cosa più furba da fare ai saldi è quella di acquistare i capi intramontabili a prezzi scontati. Camicie, giacche, pantaloni neri e bianchi, jeans, tee basiche e canottiere basiche, decollété nere, little black dress. Molto spesso questi capi non sono a saldo ma dare un’occhio non guasta!
3) CAPI CHE ANDRANNO LA PROSSIMA ESTATE
Un’altra idea intelligente è quella di cominciare ad acquistare capi che potranno essere utilizzati la prossima estate: tee a maniche corte, gonne e pantaloni dai tessuti leggeri, sandali che inverno si dovrebbero portare con calze e calzini..

 

FASE 3: IL PRIMO GIORNO DI SALDI
shopping-2
Come già affermato nelle fasi precedenti è necessario svegliarsi molto presto e recarsi al negozio in cui avete deciso di cominciare il vostro giro, circa 15 minuti prima dell’apertura (a Firenze 15 minuti bastano e avanzano, nelle altre regioni non so come siete messe, aspetto vostre indicazioni per aggiornare in modo più pre
ciso questa sezione!).
Vi consiglio di indossare un outfit “a cipolla”: all’esterno sarà anche freddo ma nei negozi si rischia il collasso e inutili sudate! Vi consiglio poi di indossare un vestitino con calze, pratico e veloce da togliere e mettere durante le prove.
Portatevi poi una borsa molto capiente per mettere qualche acquisto fatto durante la giornata (meno ingombro avrete in mano meglio è!), una bottiglietta d’acqua, qualche cosina da mangiare per evitare cali di pressione.
Io preferisco andare per saldi in solitario in modo da massacrarmi ben bene senza coinvolgere nella mia missione suicida nessun’altro :D. Se invece appartente alla categoria “Io? shopping solo in compagnia” oppure “sono sempre incerta al momento dell’acquisto” vi consiglio di portare con voi un’amica shopping addicted come voi che vi possa consigliare e “sostenere” nei momenti di sconforto.
.
Ecco la lista completa delle date di inizio dei saldi in Italia:
Abruzzo L’Aquila
6 gennaio – 6 marzoBasilicata Potenza
2 gennaio – 2 marzo
Calabria Catanzaro
2 gennaio – 28 febbraio
Campania Napoli
2 gennaio – 31 marzo
Emilia Romagna Bologna
6 gennaio – 6 marzoFriuli Venezia Giulia Trieste
3 gennaio – 31 marzoLazio Roma
6 gennaio – 16 febbraio
Liguria Genova
6 gennaio – 19 febbraio

Lombardia Milano
6 gennaio – 6 marzo
Marche Ancona
6 gennaio – 1 marzo
Molise Campobasso
2 gennaio – 28 febbraio

Piemonte Torino
6 gennaio – 3 marzo
Puglia Bari
6 gennaio – 28 febbraio

Sardegna Cagliari
8 gennaio – 8 marzo

Sicilia Palermo
2 gennaio – 15 marzo

Toscana Firenze
6 gennaio – 6 marzo
Umbria Perugia
6 gennaio – 6 marzo

Valle d’Aosta Aosta
10 gennaio – 31 marzo
Veneto Venezia
6 gennaio – 28 febbraio

Bolzano (provincia)* Bolzano
8 gennaio – 19 febbraio


Inoltre vi consiglio di leggere...


28 thoughts on “La guida ai saldi

  1. Consigli preziosissimi!Anch'io opto sempre per lo shopping in solitaria: non voglio mostrare nelle sue forme peggiori la mia shopping-dipendenza alle amiche..ci rimarrebbero male.ghghg! :pE anch'io scelgo sempre un look pratico: vestitino e stivali. Così il "togli e metti" è rapido e indolore! ^^Buono shopping a tutteeeee!PS:anche in Veneto è sufficiente arrivare davanti al negozio con 15 minuti di anticipo.Non ho mai visto resse come a volte mi capita di vedere nei servizi al Telegiornale!http://unblogacasoilmio.blogspot.com

  2. Non vedo l'ora!!!oltre a vedere di svaligiare qualche negozietto della mia città,proverò ad andare a Bologna..e anche negli outlet visto che i saldi fino al 70%non bastano mai!

  3. che super consigliiii!!! qui da me i saldi sono iniziati ieri…e ho trovato decisamente ciò che desideravo! una giacca della Gas e un pigiama frivolo ma carino da Ohyso! (si scrive così?)

  4. Questo post è utilissimo ma diciamocelo: ho paura che anche quest'anno la mia tirchiaggine avrà la meglio anche sui saldi! ;)Stefania di Pokostylehttp://pokostyle85.blogspot.com/

  5. Ho adorato (e seguito ;)) il piano per i saldi estivi e credo che seguirò anche il piano di guerra invernale ^_^grazie mille per tutti i consigli che ci daibacioIlariap.s.: Ferrara direi che assomiglia molto a Firenze, 15 minuti bastano

  6. ciao! ti seguo da un pò e mi piacciono un sacco i tuoi consigli e i tuoi outfit – sono molto vicini al mio stile! purtroppo non potrò fare giri di ricognizione prima dei saldi in quanto ho deciso il primo giorno di fiondarmi a Montebello (PV) in un centro commerciale dove sono raggruppati praticamente tutti i miei negozi preferiti che però non è per niente vicino a casa mia, però una lista l'ho fatta e ho ben chiaro cosa comprare! Grazie per i preziosi consigli!!Baci

  7. Mmm, secondo me però è totalmente inutile andare il primo giorno di saldo se si vuole risparmiare, a meno che non si abbia bisogno di cose che andranno esaurite in fretta (ma in quel caso si possono comprare anche giorni prima dei saldi, oramai tutti i negozi fanno la "vendita promozionale"), Il primo giorno i saldi sono veramente pessimi, con sconti ridicoli! Tanto meglio andare gli ultimi tempi, quando gli sconti sono cresciuti un po' di più!(per dire, l'anno scorso volevo un paio di scarpe, ho aspettato i saldi per scoprire poi che erano scontate del 7%(!!). Alla fine erano arrivate al 40%!)Kikki

  8. Irene ottimi consigli.Io ieri sono stata a fare il mio giro di perlustrazione (i saldi da me inizieranno il 6 gennaio) ma con sorpresa ho visto che nella maggior parte dei negozi dove sono stata avevano già iniziato, solo che per legge non c'era la scritta in vetrina dove venivano preannunciati.Ti dirò, ieri ho già fatto razzia: 4 paia di scarpe, t-shirt, calze, una giacca in ecopelliccia, 2 cappellini…sono "quasi" soddisfatta!! Anche perchè ieri i negozi erano semideserti. Buono shopping!! ^__^

  9. Ottimo, seguirò i tuoi preziosi consigli!!!!!Ma il risultato del giveaway sugli occhiali? Non lo trovo…probabilmente non sono la vincitrice, però non c'è da nessuna parte l'estrazione?A presto!!!!!!

  10. post molto utile e dettagliato… ho già speso tutti i miei risparmi prima dei saldi e non dovrei cedere, non ho bisogno di nulla, ma sono sicura che anche sta volta metterò a tacere la mia coscienza:Dbaci elisa

  11. io preferisco andare a ora di pranzo (non c'è davvero nessuno!) e comunque i primi giorni per me sono sempre off-limits, soprattutto perché gli sconti sono ancora bassi. insomma, se devo fare la lotta per comprare qualcosa al 20% tanto vale comprarla a ottobre e sfruttarla anche, io la penso così ;)

  12. Ecco perchè io AMO il tuo blog! (:Comunque quoto l'idea di provarsi già le cose qualche giorno prima per dover solo prendere e pagare il giorno dei saldi!xxxMartaL.

  13. ciao…allora.. io studio a Milano.. dove non potró andare in giro fino al 15..ma sono di Cagliari.. qui i saldi teoricamente inizieranno l´8 ma facendo il giro di ricognizione ho scoperto che la maggior parte dei negozi ha giá tutto al 30% anche se in vetrina non scrivono niente quindi é finita che i clienti abituali sapevano tutto .. e oggi era giá tutto finito! in poche parole mi resta solo zara :D …cmq penso che compreró assolutamente- camicette di seta con fantasie e non da portare sia ora che d´estate :)- pantaloni super attillati- ballerine- una borsa semplice nera- e poi volevo un consiglio per degli stivali.. se li prendo rasoterra di quelli lunghi che coprono anche il ginocchio ho qualche speranza di usarli anche il prossimo inverno? :D help..B.

  14. Buona sera a tutti :D Grazie per tutti i vostri commenti, li ho letti tutti con piacere!! Non mi resta che agurarvi buoni saldi!!! Per me quest'anno i saldi arriveranno molto in ritardo. Il 6 e il 7 sarà in Umbria mentre dal 13 al 18 sarò a Malta.. vedremo cosa riuscirò ad accaparrarmi :D ANONIMO B.: tranquillissima, comprali :) Ormai questi stivali si vedano da un paio di inverni.. non credo che per il prossimo scompariranno ;) Un bacione!CINZIA: sìsìs l'ho segnalato e ha già ricevuto gli occhaili!! La prossima estrazione è per il giveaway degli occhiali che verrà effettuata dopo il 6 :D IRIS: ci sono, ci vediamo sabato!!

  15. Un Curs Valutar de La guida ai saldi – Irene’s Closet conversie valutara nu este o oficiu
    usoara de a a executa de zi cu zi cu modificarea ratelor Curs Valutar straine .
    Fiind o para instraina , casti la cine moneda locala se va a calcula pentru Curs BNR puterea de achizitionare in defect
    straina se a preschimba in fiece minut uro .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *