A colazione da Loretta Caponi tra seta e pizzo


|Durante il Pitti una colazione da Loretta Caponi in piazza antinori immersa tra lusso, seta e pizzi|

Buongiorno mie care! Ieri  ho trascorso l’intera a giornata a Pitti Uomo ed ho iniziato alla grande con una colazione tra sete e pizzi da Loretta Caponi, un pezzo di storia della mia Firenze. Loretta Caponi è uno storico negozio di Firenze, che si trova giusto all’inizio di Via Tornabuoni, in piazza Antinori. Da più di 40 anni, con Loretta prima (ha iniziato a ricamare a 9 anni!) e con la figlia Lucia adesso, Loretta Caponi crea meravigliose vestaglie, sottovesti, biancheria da notte, corredi interamente tagliati, cuciti e ricamati a mano in un laboratorio interno al negozio. Da più di 40 anni Loretta Caponi veste famiglie reali, principi, magnanti e star, ricoprendoli di seta, pizzo e ricami da mille ed una notte.

Le  lenzuola per Lady Diana e Carlo d’Inghilterra ma anche di Rockefeller, i Kennedy, gli Schlesinger e la signora Kissinger. E ancora, nomi del mondo della finanza e dello spettacolo, come Madonna, che ha fatto realizzare il corredo per la nascita del figlio Rocco, Sting e Dino De Laurentiis che a loro ha commissionato il pigiama di Hannibal.Durante la colazione, dove ho avuto il piacere di incontrare e parlare, emozionandomi, con Lucia Caponi, ho anche assistito allaproiezione di 5 cortometraggi che presentano quello che è Loretta Caponi: un’artigianalità preziosa che sfida il tempo e  la sua corsa veloce.

Spero che i video e le foto siano di vostro gradimento e che riescano a catapultarti nel mondo affascinante di questa meravigliosa attività dove i dettagli fanno la differenza.

|PHOTOS| by Giovanni Gambassi

    

       

       
   

Vi faccio vedere il mio look completo questo pomeriggio! / My look this afternoon!
Follow Loretta Caponi
|LIKED? SHARE IT|

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>