Balayage e cura capelli lunghi: i miei nuovi capelli e consigli!

Balayage e cura capelli lunghiBalayage e cura capelli lunghi: i miei nuovi capelli e consigli!

Balayage. Quando vi ho parlato dei miei buoni proposti per settembre, vi ho anche scritto che uno degli obiettivi da porci entro settembre, dopo il rientro dalle ferie, è quello di rimettere in sesto la nostra chioma con colore, eventuale taglio e cure intensive.. ed ero molto interessata al Balayage, una tecnica che schiarisce solo una parte dei capelli per creare delle belle sfumature naturali. E cosi finalmente ho fatto anche io, perchè la cura capelli lunghi è fondamentale! Qualche giorno fa infatti ho rimesso a nuovo la mia lunga chioma! Ho preso appuntamento da Pier Giuseppe Moroni a Milano, maestro Wella che ho avuto modo di testare con QUESTO e QUESTO colore e anche quando ho lavorato con Wella alcuni anni fa (QUI). Insomma, Pier Giuseppe è la persona alla quale mi rivolgo quando voglio colorare i capelli ed essere sicura di uscire dal salone con gli occhi a cuore: non solo capisce cosa voglio ma lo fa anche meglio delle mie aspettative. Poi utilizza colorazioni Wella che sono incredibili: danno un effetto naturale, non sono aggressive e per di più durano nel tempo! Insomma, tutto cio’ è il top!

Balayage e cura capelli lunghi: segreti, consigli, ecco la mia beauty routine!

Ma tornando a noi: qualche giorno fa sono andata da Pier Giuseppe Moroni senza ancora un’idea ben precisa in testa, al di la del Balayage (Come avrete letto da Instagram QUI). Poi però abbiamo deciso insieme: niente taglio (Ho i capelli ancora molto sani che non necessitavano di nessun taglio, poi vi spiegherò perchè, yuppy!!!!) ma un ritocco del colore interessante, appunto il Balayage. Questo inverno mi ero fatta scura (QUI) ma durante l’estate il vecchio colore aveva fatto di nuovo capolino da metà testa in giù. E devo dire che quelle ciocche chiare mi piacevano un sacco.. illuminavano il viso!! Cosi il lavoro che ha fatto Pier Giuseppe Moroni è stato quello di valorizzare queste schiariture naturali creando delle ciocche dello stesso colore che partissero dalle radici (In modo tale da uniformare il colore e non creare troppo stacco) e poi ha schiarito di un tono soltanto alcune ciocche, quelle più vicine al viso in modo tale da renderlo più luminoso. Il risultato è quello che vedete in foto: e non potre essere più contenta!!

Ed ecco qualche consiglio per i capelli lunghi.. o meglio ecco cosa metto in pratica io!! Spero vi sia utile :)))

2222capelli autunno inverno 2015 2016Oltre a raccontarvi della mia nuova chioma, vorrei anche darvi consigli per la cura capelli lunghi, quello che ho fatto in questi mesi e che hanno allontanato il pericolo delle forbici (Per me che ho i capelli lunghissimi una benedizione!):

uso due diversi tipi di shampoo: avendo una chioma lunga utilizzo due tipi diversi di shampoo. Uno per le radici per i problemi specifici che ho di volta in volta (Cute secca o grassa, rinforzante, volumizzante..), vario moltissimo!! Per le lunghezze e le punte utilizzo invece uno shampoo per capelli danneggiati e sfibrati (Anche se non lo sono danno una dose di nutrimento incredibile che fa sempre bene!!). Provate quelli che contengono Keratina o olii idratanti o nutrienti!

Maschera, sempre, sempre, sempre: almeno una volta la settimana, tenuta in posa almeno 15 minuti. Se stresso troppo i capelli (Es troppi lavaggi, troppa piastra e ferro) allora faccio la maschera anche due volte la settimana. Abbondate con la quantità e applicatela dopo aver tamponato i capelli. Se riuscite spazzolate i capelli con un pettine in legno a denti larghi mentre la maschera è in posa (O per lo meno all’inizio della posa) sarebbe perfetto!

– Dopo aver spazzolato i capelli, prima della piega metto sempre delle gocce super nutrienti sulle lunghezze insistendo sulle punte. (Es. Luxe Oil Wella!) Ripeto l’applicazione anche dopo aver asciugato i capelli

– Utilizzo sempre un termo protettore prima di passare la piastra o il ferro! Mai passarli due volte sulla stessa ciocca. Aspettate che la ciocca si raffreddi!!

– Tra uno shampoo e l’altro prima di uscire o dopo la piastra metto sempre sulle lunghezze un olio per capelli asciutti: anche questo con proprietà nutritive e idratanti.

Dormite con i capelli legati. Cosi evitate di strattonarli!! Fatevi i torciglioni (Come vi ho raccontato qui) oppure una crocchia altissima. Fermate tutto senza elastici che danneggiano i capelli! In questo modo i capelli stanno fermi e non vengono strattonati.

Spero che questi consigli vi siano stati utili… insomma, vi piace la nuova chioma??? :)))

come curare capelli lunghi
Con Pier Giuseppe Moroni – Wella

capelli lunghi come curarli

Se vuoi approfondire il discorso..

Capelli mossi senza ferro o piastra.. in una notte!

Cosa va di moda nel 2016 in fatto di capelli: colori e tagli!

Frangia: è tornata di moda! Ecco come tagliarla..

Half Top Knot, la pettinatura dell’estate: si fa in un secondo. Ma siamo sicure?

MG_6730a

Inoltre vi consiglio di leggere...


23 thoughts on “Balayage e cura capelli lunghi: i miei nuovi capelli e consigli!

  1. Ciao Irene..
    Io ho i capelli corti, ma tengo comunque molto alla loro cura; secondo te le maschere vanno bene anche per me o rischio di “appesantirli” troppo?
    Ahimè ho i capelli molto fini..

    Grazie!
    Eleonora

  2. Ciao Irene,
    ho deciso adesso di provare il balayage… ho chiesto alla mia parrucchiera, la quale mi ha preso appuntamento per la settimana prossima. Avendo dei residui di permanente, ho chiesto se questa tecnica danneggiasse ancora di più i capelli ma lei mi ha risposto che “va applicata da metà testa fino alla lunghezza dei capelli…”. Al che mi son detta: “Non avrà mica capito male?! Magari si è confusa con lo shatush?” Ho letto che il balayage si applica dividendo la capigliatura in 4 parti e formando una sorta di stella. Mi confermi? L’effetto sui tuoi capelli è stupendo! Spero di ottenere anch’io un buon risultato, non ho mai colorato i miei capelli, ho un biondo naturale di cui vado molto fiera ma non mi dispiacerebbe schiarirli ulteriormente. Baci :)

    1. Ciao Giada,
      penso proprio che la parrucchiera intenda lo shatush, ti consiglio di portarti dietro con te una mia foto per fargli capire meglio il balayage, perchè è diverso dallo shatush!

      Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *