Viaggio in Svezia: da Stoccolma alla Lapponia. Ecco il mio reportage di viaggio!

viaggio in svezia

Viaggio in Svezia: da Stoccolma alla Lapponia. Ecco il mio reportage di viaggio!

Viaggio in Svezia. E’ dalla terza media che ho tre desideri per tre grandi viaggi: l’Austrialia (Desiderio realizzato un paio di anni fa), il Giappone (Che spero di realizzare presto) e la Scandinavia. Il fascino dei paesi del nord, il design, i paesaggi incontaminati, l’aurora boreale, la cultura: la penisola scandinava mi ha affascinata sin dall’età della ragione. Così potete capire l’entusiasmo e l’emozione vissuta durante il mio ultimo viaggio che ci ha portati insieme ai miei amici e compagni di avventura Giovanni, Sandra e Giorgio di Think Visual (Le cui fotografie, insieme a quelle di Giova, sono protagoniste di questo post e del successivo), alla scoperta della Svezia per 10 giorni da Stoccolma alla Lapponia svedese.

viaggio in svezia | roadtrip svezia

Quando si pensa alla Svezia ci vengono in mente 3 cose: le foreste, il sole di mezzanotte e Stoccolma! (Ed aggiungo una quarta e una quinta, so che voi mi capirete: gli ABBA e Ikea!). Ma in realtà la Svezia è tanto, molto di più. La Svezia con i suoi 100.000 laghi, la metà del territorio ricoperto da foreste, è una terra da scoprire, da esplorare e da vivere: occorre capire le dinamiche della sua cultura radicata nell’antichità Sami, vichinga e nel folclore, del suo profondo rispetto per gli altri e per la natura che mi ha confermato, già dai primi giorni della mia permanenza, quanto la Svezia sia un paese liberale e rispettoso, in una frase, avanti anni luce rispetto a molti altri sul globo.

Viaggio in Svezia: prima tappa Stoccolma!

Il nostro tour della Svezia è iniziato da Stoccolma, capitale della Svezia: una delle città più interessanti d’Europa, a mio parere, per la varietà di quartieri, musei, locali, negozi da visitare. Stoccolma sorge su 14 isole ed 1/3 della superficie è ricoperta di acqua ed 1/3 da boschi: potete immaginare quanto questo sia inusuale per una capitale europea! Visitare Stoccolma è davvero facile: vi consiglio di acquistare la Stockholm Card che vi permette di usufruire gratuitamente dei mezzi di trasporto pubblico su terra ed acqua e di entrare in numerosi musei o attrazioni della città. Vi lascio con una pratica lista dei luoghi della città che abbiamo visitato (e che vi consiglio di vedere), compreso il favoloso hotel nel quale abbiamo soggiornato.

stoccolma panorama

  • NORRMALM e HOTEL MISS CLARA: durante il nostro soggiorno a Stoccolma abbiamo pernottato all’Hotel Miss Clara che si trova nel quartiere Norrmalm, la zona nord della città tra modernità, centri commerciali e ottimi ristoranti. Miss Clara ci ha affascinato per la sua atmosfera: ex istituto femminile del ‘900 riconvertito ad hotel dal famoso architetto svedese Gert Wingårdh. Il design moderno, la colazione sontuosa (Con tanto di waffel espressi ed il migliore salmone mangiato a Stoccolma!) ed il bar scenografico dove sorseggiare alla sera un bicchiere di vino pianificando il tour del giorno successivo.

miss clara hotel stoccolma

miss clara hotel stoccolma

miss clara hotel stoccolma

hotel stoccolma miss clara

  • GAMLA STAN: la zona più pittoresca della città. Un’isoletta di forma triangolare in cui vicoletti acciottolati medievali, case curate e coloratissime si alternano al maestoso palazzo reale, la bella piazza Stortorget ed il Museo Nobel.

cosa vedere a stoccolmacosa vedere a stoccolmacosa vedere a stoccolmairene colzi travel bloggerstoccolma centro

  • DJURGÅRDEN: VASAMUSEET e GRÖNA LUNDS. Djurgården, l’isola verdissima che non può assolutamente mancare nella vostra visita a Stoccolma. Qui infatti si trovano interessanti musei ed attrazioni tra le quali, il museo Vasa che, a mio parere, da solo, vale l’intero viaggio a Stoccolma: qui un intero galeone Seicentesco, ancora intatto, fa bella mostra di sè. Da visitare, per una pausa diversa dal solito, il Gröna Lunds, il Luna Park pittoresco che, per la sua atmosfera, ricorda per certi versi quello di Santa Monica in California. Affacciato sul mare, coloratissimo, ricco di attrazioni e divertimenti, merita una pausa (anche fotografica!).

museo galeone stoccolmamuseo galeone stoccolma

cosa vedere a stoccolma | cosa visitare a stoccolmairene colzi stoccolmacosa vedere a stoccolma | cosa visitare a stoccolma

  • FOTOGRAFISKA MUSEET, giudicato uno dei più bei musei di fotografia. Per gli appassionati del genere, tappa da non perdere. Noi l’abbiamo adorato!
  • SÖDERMALM e la zona di SOFO: la parte sud della città e anche più alla moda, a mio parere, con i suoi negozi del vintage, locali alla moda e bei ristoranti nei quali mangiare.

cosa vedere a stoccolma | cosa visitare a stoccolma

 

Viaggio in Svezia: inizia il nostro viaggio on the road, alla scoperta di Sigtuna!

Prima tappa del nostro tour in macchina (Noleggiata senza nessuna particolare difficoltà via web in uno dei tanti car rental disponibili a Stoccolma) Sigtuna, a soli 40 minuti da Stoccolma. Per la vicinanza e la bellezza di questa piccola e antica cittadina vi consiglio una visita in giornata anche durante la vostra visita a Stoccolma: è facilmente raggiungibile anche con mezzi pubblici.

Cosa ha di speciale Sigtuna? Tutto! Presente quando vi recate in un luogo che, a prima colpo, vi riempie di emozioni? Ecco, questa è la sensazione che mi ha dato Sigtuna, la prima città della Svezia, fondata nel 980 d.c. Rovine di antiche chiese, più di 150 rune che sorgono tra le vie del paese, le case colorate di legno curatissime, i viottoli stretti ed acciottolati, il lungo lago di legno che si affaccia su un lago disseminato di ninfee.. Purtroppo abbiamo avuto la possibilità di soggiornare qui solo una notte: vi consiglio di rimanerne almeno 2 per potervi godere l’atmosfera tranquilla, sedervi in uno dei piccoli bar (Come Tant Bruns Kaffestuga, caffè del 1600 dove non dovete perdervi i panini con le polpette o gamberetti o la torta di mele!), godervi il sole che riscalda la pelle sul lago e per visitare i numerosi castelli che circondano Sigtuna e raggiungibili in macchina o con una pittoresca barca come il castello reale di Rosersberg oppure il castello Skokloster, uno dei castelli barocchi miglior conservati in Europa.

centro sigtuna svezia centro sigtuna svezia irene colzi tetti e case sigtuna sigtuna viaggio in sveziasigtuna viaggio in sveziasigtuna viaggio in sveziasigtuna sveziairene colzi | giorgio leone | sandra bacci

A Sigtuna abbiamo soggiornato al Sigtuna Stads Hotell, hotel 5 stelle con un design di interni impeccabile, in puro stile scandinavo e che contrasta piacevolmente con la struttura che risale al 1909. Qui abbiamo anche goduto di una splendida cena: vi consiglio di provare almeno un pasto qui. La cucina di questo hotel è raffinata e davvero ottima per le nostre papille gustative.

hotel sigtuna svezia hotel sigtuna sveziahotel sigtuna svezia hotel sigtuna sveziacibo in svezia

Viaggio in Svezia: Hoga Kuster, il parco nazionale di Skuleskogen ed Umea.

Dopo 5 ore on the road, con una piccola tappa a Hudiksvall per ammirare i suoi cottages rossi sulla sponda del canale del centro città e per una piccola “fika” la merenda svedese composta da un dolce e una bevanda calda, siamo arrivati alla terza tappa del nostro tour on the road: Hoga Kusten ed il parco nazionale di Skuleskogen, patrimonio mondiale dell’UNESCO per l’unicità dei paesaggi e del territorio. Qui abbiamo vissuto sicuramente l’esperienza più particolare di tutto il nostro viaggio, un’esperienza che rimarrà impressa nei nostri ricordi molto a lungo.

viaggio in svezia | cosa vedere in svezia

Abbiamo infatti alloggiato a FriluftsByn, a 5 minuti dall’ingresso del parco nazionale e situato ai piedi dello Skuleberget. No, non chiamatelo campeggio. Dimenticatevi la nostra idea di campeggio e immergetevi nell’idea di un outdoor village, un villaggio di legno con ampi spazi comuni: un salotto fatto di legno, pelli e coperte con al centro un fuoco. Tavoloni decorati con piantine di mirtillo al posto di fiori. Bandierine colorate, uno spazio per le tende, una serie di piccoli cottage che per l’arredamento tipicamente svedese sembrano usciti da un catalogo Ikea, un “capo villaggio” Jerry, davvero simpatico e disponibile che ci ha guidati nelle nostre esperienze sul territorio. Siamo stati molto fortunati perchè durante il nostro soggiorno al FriliftsByn abbiamo vissuto la festa del cibo del luogo che si è svolta all’interno dell’outdoor village: chef locali si sono riuniti al village per cucinare piatti tradizionali utilizzando prodotti locali. Dall’aringa del Baltico fermentata o per meglio dire in decomposizione (Che alcuni dicono sia una prelibatezza ma che io sto sognando anche di notte.. solo per coraggiosi!), al sushimi di trota, dalle tartine di agnello, cuore di maiale e cavallo (Che erano divine!) al piatto di formaggi locali, dalla carne con confettura di mirtilli ai dolci al cioccolato. Ma qui, non solo abbiamo mangiato benissimo, ma abbiamo anche fatto delle ottime conoscenze che ci hanno permesso di capire di più dello stile di vita degli svedesi. Tutti sono molto amichevoli ed aperti: durante queste serate al village abbiamo conosciuto persone davvero interessanti che ci rimarranno impresse per sempre!

svezia costa alta campingcamping in costa alta | viaggio on the road sveziacamping in costa alta | viaggio on the road sveziacamping costa alta | cibo svedesecamping svezia camping sveziaaringa piatto tipico svedesearinga fermentata piatto tipico svedeseirene colzi

I giorni trascorsi nell’Hoga Kusten sono stati tra i miei preferiti dell’intero viaggio. Kayak? Hiking? Climbing? Bicicletta? Corsa nel bosco? Pesca? Qui puoi fare davvero ogni sport ti venga in mente! Noi abbiamo optato per la scoperta del territorio: prima prendendo la funivia che ci ha portato a 300 mt, sulla cima dello Skuleberget e ad una vista mozzafiato (ed abbiamo mangiato al rifugio, con vista, un ottimo salmone), abbiamo poi proseguito con un lungo trekking di 6 ore all’interno del parco nazionale Skuleskogen che ci ha permesso di vedere degli scorci di paesaggi davvero incredibili, unici: laghi, fiordi, abeti che crescono sulla spiaggia e che fanno si che il profumo del mare si mischi a quello del legno, frutti di bosco in ogni dove, ruscelli, cottage di legno. Una vera bellezza.

trekking svezia trekking in svezia | costa alta trekking trekking in svezia | costa alta trekking trekking in svezia | costa alta trekking trekking in svezia | costa alta trekking trekking in svezia | costa alta trekking trekking in svezia | costa alta trekking | panorama svedese salmone svezia panorama svezia costa alta

Il nostro viaggio verso nord è proseguito con una piccola sosta ad Umeå dove abbiamo soggiornato una notte per ricaricare le batterie mentali e fisiche alla volta della Lapponia. Abbiamo alloggiato presso l’hotel Elite Hotel Mimer, camere coloratissime con ogni tipo di confort, una colazione spaziale (Forse una delle migliori tra gli hotel nei quali abbiamo alloggiato!) tra salmone, pane caldo, succo alla mela e marmellate del luogo. Umeå è una città universitaria e capitale della cultura 2014: come tale si distingue per la popolazione giovane, i locali carini, l’architettura moderna. Vi consiglio, durante la vostra sosta ad Umeå, di provare qualche bel localino, in special modo quelli sul lungo fiume che ho trovato molto interessanti, fare fika presso il bar del museo del Västerbotten e del Gammlia, dopo una visita all’edificio museale e ai circa 20 edifici che compongono questo museo all’aperto e che raccontano di più della storia tradizionale della zona. Infine vi consiglio anche di godervi un po’ di shopping tra le catene lowcost svedesi che trovate nella via princiapale della città: insomma, godetevi un po’ di aria mondana prima di andare verso nord. Umeå è infatti una delle ultime vere e propria città prima di avventurarsi nel nord del paese. Se la vostra sosta prevede un po’ più di tempo sono consigliati anche il Bildmuseet, il Museo del’Immagine con 7 piani di arte contemporanea, fotografia e design, il Guitars the museum, con una collezione di più di 500 chitarre e bassi elettrici provenienti dal tutto il momento, il centro  culturale Väven con il suo museo della storia delle donne ed infine il parco delle sculture, Umedalen Sculpture Park.

panorama svezia Umea panorama svezia Umea_MG_1994a Umea dove mangiareumea svezia

hotel in svezia hotel in svezia | hotel ad umea

hotel in svezia | hotel ad umea

hotel in svezia | hotel ad umea hotel in svezia | hotel ad umea

La seconda parte del mio viaggio on the road in Lapponia prestissimo, rimanete connesse :)

FOTO BY:
GIOVANNI GAMBASSI
GIORGIO LEONE

Hai voglia di leggere di più sui miei viaggi? Leggete QUI tutti i miei viaggi degli ultimo anni :)

NOVITA’! SEGUIMI ANCHE SU SNAPCHAT, IN DIRETTA, OGNI GIORNO :)

Tutte le mie avventure, i miei allenamenti, il nuovo shopping, il backstage delle mie giornate, gli eventi ai quali partecipo.. in mini video che durano solo 24 ore! Mi trovate come IRENECOLZI oppure qui www.snapchat.com/add/irenecolzi

P.S. Sono sempre anche su Instagram @ireneCCloset (Per le foto più belle e per gli scambi di opinioni in diretta, rispondo a tutte voi e a tutte le vostre domande!) e su Facebook Irene’s Closet dove invece parliamo tutto il giorno di nuove tendenze e nuove ispirazioni! :)

10433108_10154084084245536_3028329180028059194_n

Inoltre vi consiglio di leggere...


22 thoughts on “Viaggio in Svezia: da Stoccolma alla Lapponia. Ecco il mio reportage di viaggio!

  1. Mi hai fatta innamorare 😍😍😍
    Post utilissimo,dettagliato e pieno di foto magnifiche.Complimenti per il blog e complimenti a tutto il team per la vostra professionalità.

  2. Ti seguo da tanti anni…in generale mi piace molto il tuo modo di scrivere, tutti i tuoi post sono ricchi di contenuti, ma adoro letteralmente i tuoi reportage di viaggio!! Non avevo mai considerato la Lapponia ma…mi hai fatto venire voglia di partire!
    Sono stata in Giappone l’anno scorso..si respira una grande serenità, sono tutti molto educati, gentili, tolleranti e rispettosi del prossimo e della natura, nei confronti della quale dimostrano una cura e un’attenzione altissime… Un mix perfetto tra metropoli da favola, spiritualità e natura rigogliosa..tra templi nei boschi e le meravigliose “alpi” giapponesi.. Te ne innamorerai ;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *