Facce da Barba VS. Facce da make up: la sfida Gillette Fusion ProGlide

9/02/2015

gilette fusion proglide (9)

Facce da Barba VS. Facce da make up

Facce da barba. A me e a Giova capita spesso di prepararci insieme, soprattutto quando siamo in ritardo (Cioè sempre). Lui si rade, si sistema il capello mentre io mi trucco e cerco di rubargli la maggior parte dello specchio. Poi ogni tanto lui si fa una risatina e puntualmente lo guardo malissimo. Non è colpa mia se quando mi trucco faccio le smorfie: la bocca a pesce per mettere il fard, gli occhi a Marylin per mettere l’eyeliner o la classica bocca aperta per mettere il mascara (Che poi, perchè ce lo mettiamo a bocca aperta ancora non l’abbiamo capito..). Ehy, ma non è che voi, cari uomini siete da meno eh! Ma vi siete mai visti con le vostre facce da barba quando vi radete di fronte allo specchio: bocca su, bocca giù, poi a destra e poi a sinistra. Voi siete peggio di noi, sappiatelo!

Facce da Barba VS. Facce da make up: la sfida Gillette Fusion ProGlide

Così, prendendo spunto dalla classica vita di coppia, Gillette ci ha lanciato la sfida delle facce da barba VS facce da make up.. e noi l’abbiamo accolta alla grande!! Giova ha provato il nuovo Gillette Fusion ProGlide con Tecnologia FlexBall. Prendendo proprio ispirazione dalle facce da barba che gli uomini fanno per consentire al rasoio di adattarsi ai contorni del viso, Gillette ha creato questo nuovo rasoio per garantire il massimo contatto con la pelle del viso grazie al sistema FlexBall che permette alle lame di ruotare per un minor numero di passate e una maggiore scorrevolezza grazie alla striscia Lubrastrip arricchita con oli minerali.. top!

Grazie  a Gillette è  finito il periodo delle facce da barba! Da ora in poi, se Giova fa strane smorfie, è solo perché lo sa che non c’è niente che conquisti una donna come condividere con lei i momenti di imbarazzo!

A voi tutte le foto…. chi la vince la sfida delle facce? :D

26 commenti

Miss Dior 2015 il nuovo film e la scelta della liberta’. It’s Miss, actually..

4/02/2015

Miss Dior 2015

Miss Dior 2015: il nuovo film

Miss Dior 2015. “Perchè un profumo duri a lungo è innanzitutto necessario che sia riuscito a catturare il cuore del suo creatore”. Così dichiarava Christian Dior parlando del suo Miss Dior.

Era il 1947 quando Monsieur Dior vuole restituire il sorriso alle donne, sorprendendole con un profumo che ha curato per lunghi anni prima di svelarlo. Miss Dior. Ispirato da Catherine, sua sorella più giovane che nonostante la guerra era piena di vita, di desideri, di energia. Una vera e propria eroina guidata dall’avventura e dalla passione. Miss Dior è proprio così: un profumo che rappresenta un’ideale di libertà e che è diventato un vero e proprio simbolo, tra mostre e film, oltre che uno dei profumi ancora oggi più amati dalle donne.

Miss Dior 2015:  il nuovo film e la scelta della libertà. It’s Miss, actually..

Una sinfonia floreale con Gelsomino d’Egitto, Rosa e Patchouli per sedurre con insolenza e che si trasforma e si personalizza sulla pelle di ogni donna: incoerente, contraddittorio, anticonformista.

Il 2015 segna un altro capitolo della storia di Miss Dior, un nuovo film a cura di Anton Corbijn con un una Miss Dior incarnata da una perfetta Natalie Portman che sceglie la libertà davanti all’altare: niente drammi, solo una risata un po’ insolente. Ciao, ciao abito da sposa, bentornato tubino nero.

Anche io sono stata invitata al suo matrimonio, ero tra gli invitati: uno spettacolare invito, qualche polaroid ricordo… ed il film tutto per voi, Miss Dior 2015. Aspetto i vostri commenti, spero vi piaccia!

16 commenti

Tutorial trucco: il mio make up quotidiano, quello che vedete ogni giorno sul blog!

4/12/2014

tutorial trucco

Tutorial trucco: il mio make up quotidiano

Tutorial trucco. Dopo avervi parlato di sopracciglia e correttore, mi è sembrata una buona idea raccontarvi di più della mia routine quotidiana di trucco, il trucco che abitualmente vedete sul mio blog, quando lo realizzo da sola. Insomma il trucco che utilizzo ogni giorno. E’ un make up davvero molto semplice in realtà, è adatto anche per chi ha poca dimestichezza con il make up :)) Il video che vedrete è stato girato all’interno del JSH Hotel Home Florence: adoro venire qui perchè, oltre agli ottimi croissants (:D), ha una posizione favolosa fuori dal tran tran della città ma comunque in centro, così il centro storico è raggiungibile a piedi in pochi minuti. E poi dalla suite, dove abbiamo girato questo video, si gode di una vista davvero mozzafiato!! :))

A voi il video tutorial trucco, il mio :) Aspetto le vostre idee e le vostre domande!

(P.S. Se non riuscite a vedere il video qui sotto, cliccate QUI)

41 commenti

Correttore: come e dove utilizzarlo per una pelle da copertina!

20/11/2014

correttore

Correttore: come utilizzarlo per una pelle da copertina!

Correttore. Ciao bellezze, oggi si parla di bellezza! Dopo il post dedicato alle sopracciglia mi avete letteralmente sommersa di messaggi privati con indicazioni su come mi trucco, su che prodotti uso.. etc. etc.! Così ho pensato di creare una serie di post “tutorial” su come utilizzo i vari prodotti make up del mio beauty case. Si parte dalla base, dal correttore!

Il correttore è il nostro migliore amico. Leggere e ripetere, ragazze!! Spesso, quando con il make up siamo ai primi step, il correttore ci sembra un prodotto secondario dato che pensiamo erroneamente che il fondotinta coprente sia sufficiente per ottenere una bellissima pelle, liscia, vellutata, priva di imperfezioni. In realtà un fondotinta troppo coprente se non utilizzato con maestria crea l’effetto “Mascherone” che tutte bene o male cerchiamo di evitare, giusto? Così peggioriamo solo la situazione! Anche perchè, se avete la pelle come me che tende ad arrossarsi, con segni di brufoletti e capillari, la copertura è fondamentale!

Il correttore permette di “cancellare” le imperfezioni della pelle prima della stesura del fondotinta che a questo punto può essere più o meno coprente. L’effetto sicuramente è più preciso e naturale. Ma non solo. Il correttore, così come lo conosciamo oggi, diventa anche uno strumento per mimetizzare e enfatizzare alcune parti del nostro viso in modo veramente semplice e pratico. Ma partiamo dall’inizio.

CORRETTORE, COME SCEGLIERLO

Fluido. Il correttore fluido è il mio preferito in assoluto perchè lo trovo facile da utilizzare ed estremamente coprente. Tra i correttori che ho provato e che mi soddisfano di più c’è DIORSKIN by Dior (La confezione ve l’avevo fatta vedere QUI). Si tratta di un correttore liquido che però ha un applicatore semplice da utilizzare: lo poggi sull’imperfezione da cancellare e tamponi con il polpastrello. La coprenza è perfetta. In linea generale, se scegliete un corretto fluido, sceglietelo sempre con un’applicatore semplice da usare!

In penna: il correttore in penna è semplicissimo da usare e lo porti in borsa in modo facile e discreto per ritocchi last second. Io ho provato quello di Yves Saint Laurent (Del quale vi avevo parlato bene qui) che è correttore ed illuminante in un colpo solo. Lo consiglio per chi non ha troppe imperfezioni. Altrimenti è da usare in abbinamento ad un correttore coprente (ma è geniale!)

Compatto: non ho mai usato un correttore compatto onestamente. Si usa con un pennellino a setole morbide e piatto.

Minerale: per me è il meno pratico di tutti. Sebbene io utilizzi abitualmente fondotinta minerale, per il correttore che è un lavoro di precisione, con il minerale non mi trovo troppo bene. Ma evidentemente sono gusti.. Si usa con un pennello piatto prelevando un po’ di polvere.

 

DOVE E COME APPLICARLO

Io utilizzo il correttore sul viso struccato e idratato, eventualmente, se lo usate, dopo il primer. Altrimenti come primo step del make up. Una volta applicato (nelle zone che sto per dirvi) basta picchiettare con il dito oppure sfumare con un pennellino piatto (Ma io opto sempre per la prima opzione!)

Eccoci al punto cruciale, dove applicare il correttore:

  • Sulle imperfezioni
  • E poi, partendo dall’alto:
  1. Sopra le due sopracciglia e sotto le due sopracciglia (evita solo la parte destra e sinistra delle sopracciglia): serve per per aprire gli occhi e per far risaltare le tue sopracciglia
  2. Sulle occhiaie: per cancellarle. Sarebbe meglio applicarlo sulla parte dell’occhio più vicino al naso e nella prima metà dell’occhio. Spesso se si usa il correttore sotto l’occhiaia, se non si usa una corretta tonalità di correttore, si crea l’effetto panda.. e siamo punto e a capo! Provate con questo piccolo trucchetto!
  3. Sulla parte frontale del naso: in questo modo la luce si concentra sulla parte centrale del viso e il naso per effetto ottico sembrerà più “magro”.
  4. Sui lati delle due narici e in mezzo al mento: i luoghi dove pù facilmente si trovano arrossamenti che per avere una pelle bella uniforme devono essere mimetizzati

Adesso passa il fondotinta ;) Spero che questa guida vi sia stata utile, alla prossima :)

correttore

Se hai due minuti per leggere di più ti consiglio..

CURA DEL VISO: E TU TI LAVI BENE IL VISO ALLA SERA?

CAPELLI DEL 2015: I COLORI E I TAGLI PIU’ DI MODA

SOPRACCIGLIA: COME FARLE E COME PERFEZIONARLE CON IL MAKE Up

 

18 commenti