Alice Springs e Irene nella terra dei canguri

viaggi un australia

Alice Springs e Irene nella terra dei canguri

Alice Springs. Lasciata Darwin e salutata la vegetazione lussureggiante, i coccodrilli e l’oceano abbiamo preso un volo interno che ci ha portato ad Ayers Rock. Il volo faceva scalo ad Alice Springs, esattamente nel centro dell’Australia, cosi ne abbiamo approfittato per fare un bel giro della citta’ di circa 4 ore insieme a Tailormade Tours. Henry ci ha portati in jeep in alcuni luoghi meravigliosi. Prima tappa, “Il deserto”. Siamo stati fortunati nel vedere questo ambiente tradizionalmente dominato di marrone e ocra punteggiato di verde a causa delle recenti piogge.

Alice Springs, il deserto, i canguri.. e molto altro!

Il profumo degli sporadici cespugli fioriti era davvero inebriante, il silenzio davvero profondo e, siamo stati ancora più fortunati, ci siamo anche imbattuti negli schivi canguri che generalmente sono animali notturni (altissimi a differenza dei piccolo wallaby di Darwin!). Le pioggie qui sono viste come un evento unico, un po’ come la neve nelle nostre citta’. In questa occasione i letti dei fiumi si riempiono per qualche giorno ed e’ una gran festa. Qui abbiamo scattato alcune foto e molti video che presto vi faremo vedere!

 

We left Darwin and we took a local flight to Ayers Tock. We had a stopover in Alice Springs so we took advantage to do a beautiful 4 hours tour of the city together with Tailormade Tours. Herry took us in the desert: we also saw kangaroos! The visit of Old Telegraph Station, the first stable building in all Australia, was interesting too. Before leaving again towards Ayres Rock we visited the aboriginal art gallery Mbantua: wonderful works of art that tells a story, the story of the artist and of his culture, his surrounding nature and his interpretation. Here’s all the pictures for you!

fashion blogger italia

shorts di pelle shorts di pelle

alice springs

alice springs

viaggi un australia

alice springs

Interessante anche la visita all’Old Telegraph Station di Alice Springs il primo edificio stabile costruito in tutta l’Australia. Merita una visita per conoscere ancora una volta di piu’ di questo paese: uno spot in piu’, se avete il pranzo al sacco questo e’ un luogo molto bello dove mangiare ci sono anche delle le attrezzature da barbecue a disposizione e completamente gratuite. Noi invece abbiamo mangiato al giardino botanico dove finalmente abbiamo assaggiato il canguro: non potevamo non provare questo piatto tipico (E mi è pure piaciuto tanto!). Vi consiglio l’hamburger ;)

alice springs alice springs (2) alice springs (3) alice springs (4) alice springs (5) alice springs (6)

Prima di ripartire alla volta di Ayers Rock abbiamo visitato la galleria d’arte aborigena Mbantua di Alice Springs: il mercato dell’arte di artisti Aborigeni è davvero molto, molto ampio in Australia. I prezzi di quadri di alcuni dei più famosi artisti Aborigeni sono di migliaia e migliaia di euro (E sono stupendi, come vedrete!). Gli artisti aborigeni (spesso donne) hanno una grande sensibilita’ artistica ed una grande mente. Ognuno di loro ha uno o piu Totem che pitturano e riproducono secondo una codifica di simboli, curve o linee molto particolari (che abbiamo imparato nei giorni successivi quando abbiamo incontrato una signora aborigena.. ma di questo vi parlerò nei prossimi giorni!). Gli artisti aborigeni sono molti e davvero apprezzati come vedrete dal post di oggi: delle opere meravigliose che raccontano una storia, quella dell artista e della sua cultura, la natura che lo circonda e la sua interpretazione.

arte aborigena arte aborigena arte aborigena arte aborigena (4) arte aborigena (5) arte aborigena (7) arte aborigena
IMG_3195---Copia-a

viaggi un australia (2)

I’M WEARING:

TEE: PRIMARK

PANTS: BILLABONG | Li ho già indossati QUI

SHOES: SARENZA.IT

BACKPACK: H&M

 

AUSTRALIA GIORNO 1

AUSTRALIA GIORNO 2: Litchfield, coccodrilli, serpenti, i termitai di 6 metri e le cascate

AUSTRALIA GIORNO 3: Darwin, a tutto fashion. Tra pelli di coccodrillo, perle gigantesche e abiti dipinti dagli aborigeni

Inoltre vi consiglio di leggere...


44 thoughts on “Alice Springs e Irene nella terra dei canguri

  1. belli i pantaloncini cortissimi che alle tue cosce belle robuste stanno benone.
    Ho provato a pensare quale possa essere il modo migliore per fare una bacheca localizzata per i miei pin e non sono riuscito a trovare la soluzione definitiva perchè Pinterest, a mio parere, non visualizza bene con la localizzazione , credo che il meglio che uno possa fare con una collezione di foto dal blog, come nel tuo caso, sia quella di fare due bacheche affiancate tipo “My syle” e “My style in local store” in questo modo l utente vede tutti gli ultimi 30 abiti del blog in un colpo d occhio senza localizzazione, mentre nella seconda bacheca vede pochi pin messi in verticale a sinistra localizzati e a destra la cartina mondiale con i negozi dove tu sei stata.
    Mi sembra una buona soluzione ;)

    1. “belli i pantaloncini cortissimi che alle tue cosce belle robuste stanno benone.”
      Se queste sono cosce belle robuste…
      Poi si lamentano che le ragazzine fanno diete dimagranti eccessive, questo è l’esempio che diamo.
      Ognuno la pensa come vuole, ma non sono per niente d’accordo, le tue cosce non sono robuste sono proporzionate alla tua altezza. I grissini mangiamoli a tavola.

  2. Il canguro??? o.O bhè quando uno è in viaggio deve provare tutto! Bella la tua tee!
    L’ Australia deve essere proprio un posto meraviglioso…..
    Sai che vorrei tanto vedere un canguro dal vivo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *