Cosa fotografare a Parigi? La lista dei luoghi più instagrammabili!

 Cosa fotografare a Parigi? La lista dei luoghi più instagrammabili!

Paris, La Ville Lumière, la Signora d’Europa. Parigi è una delle mie città preferite al mondo, in assoluto. La sua eleganza, la sua storia: ogni strada è una sorpresa! Nonostante siano ben 14 le volte che ho avuto il piacere di recarmi a Parigi, non smetto mai di sorprendermi: sono sicura che non basti una vita per scoprire tutto ciò che Parigi ha da offrire. Sono stata molto felice che Volagratis mi abbia lanciato la sfida di viaggiare a Parigi e visitare, in poco meno di 48 ore, i miei luoghi preferiti per scattare iconiche e meravigliose fotografie. Il risultato é questa guida, una guida dedicata a tutti coloro che hanno la passione per la fotografia e che amano condividere i loro scatti sui social network, e che cercano spunti per i prossimi loro scatti. Questa guida però è dedicata anche a tutti coloro che non sono solo interessati a scattare, ma anche a godersi Parigi da prospettive meravigliose. I luoghi che voglio consigliarvi sono 20 e sono anche un buon punto di partenza per crearsi il proprio itinerario personalizzato di Parigi.

La ricerca dei luoghi che troverete in questa guida è partita da Volagratis che ha preparato una lista dei luoghi più Instagrammabili di Parigi: noi abbiamo fatto tesoro di questi spunti e abbiamo ampliato la nostra ricerca. Spero che queste informazioni vi siano utili! Iniziamo!

Post realizzato in collaborazione con Volagratis.com #AD

La Dèfence – “Le Moretti”

Le Moretti è un opera d’arte contemporanea che si trova nel quartiere della Dèfense, il quartiere del business di Parigi. Si tratta di un condotto di areazione di 32 metri, di forma leggermente ovoidale, composto da 672 tubi di fibre di vetro coloratissimi. Da vedere!

Dove scattare: ai piedi del condotto, sul lato largo oppure, dal basso verso l’alto.

471942EB-03C3-485D-B9FB-73EB5940B2C9


Arco di trionfo

Nel 1806 Napoleone fa costruire l’Arco di Trionfo: ispirato all’antichità, al suo interno ospita la tomba del limite ignoto e la sua fiamma è rinnovata tutte le sere. E’ proprio qui che partono gli Champs Elysées, uno dei viali più belli del mondo.

Dove scattare: Place Charles de Gaulle – angolo Champs-Élysées, nel centro dell’attraversamento oppure sul marciapiede sinistro.

F4F85125-CCDB-4C64-87E1-4C346DB1E261
-Galeries Lafayette

Galeries Lafayette è il grande magazzino per eccellenza, tempio dell’eleganza, della moda e dello shopping. Qui ci si può sbizzarrire con acquisti di ogni tipo: dalle borse alle scarpe, passando per i vestiti dai più svariati brand, da quelli più famosi, fino a quelli di nicchia. Tutte le amanti dello shopping apprezzeranno!

Dove scattare: dalla balaustra dell’ultimo piano dell’edificio centrale di Galeries Lafayette (L’edificio cioè che ospita, al piano terra, le borse di design, so che capirete :))

DAB5F3E2-24FC-4521-AABE-BE071A25E6A6
Tour Eiffel

La Tour Eiffel è il simbolo indiscusso della Francia, di Parigi nonché il suo monumento più famoso. E pensare che, nel momento della sua costruzione fu oggetto di numerose polemiche! Se solo potessero vederla con i nostri occhi oggi! Terminata nel 1889, dopo due anni di lavori, pesa 10.000 tonnellate e…. diventa brillante per 5 minuti, di notte, ad ogni scattare della nuova ora! La Tour Eiffel, per la sua imponenza, presenta tantissimi meravigliosi scorci dai quali essere immortalata: liberate la fantasia!

Dove scattare, sia di giorno che di sera:

  • Trocadèro, dalle scale, dietro la terrazza.
  • Giostra: fontana del Trocadèro, angolo Avenue des Nations Unies
  • Tour Eiffel e le strade di Parigi: Avenue de l’Université angolo avenue de La Bourdonnais
  • Tour Eiffel dal basso: incrocio da Pont d’Ièna e Quai Branly, sul passaggio pedonale

21083169-EFBD-4A45-8133-212D32B821872C24EBC4-FBAF-4840-8D5E-6BD40250A604

DF1314CE-5F60-411E-9BB0-C527F8A18AD7

Pont Alexandre III:

Il Pont Alexandre III è uno dei ponti più suggestivi di Parigi, nonché il mio preferito. Collega il Grand Palais con l’Hotel des Invalides: è stato inaugurato nel 1900 e cone sue sculture è stato dichiarato solo nel 1975 monumento storico.

Dove scattare: sul lato destro del ponte, all’estremità del ponte che conduce al Grand Palais.
Jardin des Tuileries

Il Jardin des Tuileries è un immenso giardino in stile francese realizzato nel 1600 che si estende da Place de la Concorde fino al Louvre. E’ il luogo ideale per la fotografia soprattutto in autunno e in primavera, quando i suoi colori sono spettacolari, tra fioriture e foliage. Scenografiche anche le grandi fontane centrali.

Dove scattare: fontana centrale, vista Place de la Concorde (Molto bella in estate anche la foto nei giardini, in primavera, quando sono in fiore o in autunno, con il foliage).

F5B6B07E-CE08-4B53-8CCD-9E0619C2DE8E
Les deux plateaux: Palais-Royal

Le colonne di Buren (O Les Deux Plateaux) si trovano al Palais Royal, uno degli edifici più importanti della città. Anche se costruito nel 1600  è solo negli anni ’80 che viene installata l’opera d’arte di Daniel Buren: 260 colonne identiche ma su altezze diverse che partono dal sottosuolo e si stagliano verso l’alto come una grande scacchiera.

Dove scattare: all’interno del giardino esterno di Palais – Royale.
Louvre

Il museo del Louvre è uno dei musei più importanti al mondo: oltre ad essere consigliata una visita approfondita, è anche una costruzione davvero meravigliosa: non a caso accoglie più di 10 milioni di visitatori all’anno. L’accesso principale del Louvre è quello sotto la piramide: la piramide di vetro, studiata per illuminare il grande atrio sotterraneo dell’ingresso del museo (Oltre che il Carrousel du Louvre, ovvero una vera e propria città sotterranea) è ora uno dei simboli del museo del Louvre. E pensare che anche in questo caso, l’idea di realizzare questa opera fu oggetto di feroci critiche! E se il Louvre venne costruito 800 anni fa nel e poi ampliato nel corso dei secoli, la famosa Piramide venne inaugurata solo nel 1989. Oggi la piramide è uno dei simboli di Parigi ed è meravigliosa da fotografare sia di giorno che di notte, quando si illumina in modo suggestivo.

Dove scattare:

  • Passage Richelieu, attraverso il framing del passaggio
  • Dal lato destro della Piramide, generalmente il lato meno affollato
    In estate, in primavera e in autunno, quando le fontane sono piene di acqua (vengono svuotate in inverno), è molto bello giocare con il riflesso della Piramide, specialmente by Night.

DSC04132

Quartiere Latino

Il quartiere Latino è un quartiere di Parigi, uno dei più famosi, nonché uno dei miei preferiti. Perché si chiama Quartiere Latino? Perché nei corsi delle scuole e università medioevali che sorgevano in questa area si parlava solo latino! Il Quartiere Latino oggi continua ad essere il quartiere degli studenti: è qui che sorge la famosa università della Sorbona, così come molte altre. Qui si trovano per questo molte librerie, caffè e negozi di nicchia e moltissimi studenti che qui passeggiano, studiano e si intrattengono.

Dove scattare:

  • Shakespeare and Company – 77 rue de la Bûcherie – una delle più famose librerie di Parigi

D1B2EBDA-30D6-4FB2-9BC4-1AE39169207D

  • Odette – 77 rue Galande

Pigalle basketball camp

Tra gli edifici di Pigalle, il quartiere famoso per il Moulin Rouge (E non solo!), si trova il campo da basket coloratissimo di Pigalle e Nike. Inaugurato nel 2009, periodicamente viene rinnovato. Caratterizzato da colori sgargianti, merita una visita.

Dove scattare: Rue Duperré 17 – purtroppo il campo da basket era in manutenzione durante la nostra visita, assolutamente da vedere!)
Moulin Rouge

Il Moulin Rouge, letteralmente mulino rosso, come quello che si trova sul tetto dell’edificio, è uno dei locali più famosi di Parigi: situato a Pigalle, vicino a Montmatre, dal 1891 è un locale di intrattenimento serale, fatto di spettacoli di musica, danza e magia per suoi spettatori.  E’ proprio qui che nasce il famoso Can Can! Oltre che per una foto, consiglio l’esperienza dello spettacolo: molto suggestiva!

Dove scattare: Boulevard de Clichy angolo Place Blanche (Sia di giorno che di sera!).

125B15D8-FF70-4859-A132-EFB8CAA5D6D9
Montmatre

Montmartre è uno dei quartieri più famosi di Parigi, nonché il punto più alto della città, dal quale si gode una vista spettacolare di Parigi. E’ definito il quartiere degli artisti, qui si intrattenevano Pissarro, Picasso e molti altri.

Dove scattare:

  • Palazzi inclinati: Basilica Sacré Cœur – scale di accesso lato destro. Occorre inclinare la camera e rendere il prato scosceso orizzontale.

637273BA-75BB-49FF-B57A-F6E5A4D8AB96

  • Maison Rose, 2 rue de l’Abreuvoir

60744BC9-C654-42A6-90EE-F8CFD762BD1A

  • Le mur des je t’aime: Square Jean Rictus

 

Rue Crèmieux, la strada colorata:

Rue Crèmieux è stata definita la strada più colorata di Parigi. Si trova fuori dai circuiti del turismo, ma è una via molto caratteristica che merita una visita per la sua particolarità, quasi londinese: le case di questa via sono tutte coloratissime e tutte diverse. Anche questa strada è una strada storica: è stata realizzata a metà dell’Ottocento. Gli abitanti di questa via, data la popolarità degli ultimi anni di questa strada, hanno inserito dei cartelli con i quali limitano le fotografie ed i video, in quanto spesso si tengono veri e propri shooting fotografici, anche piuttosto fastidiosi: se volete fotografare questa via, fatelo con buon senso :)

Dove scattare: Rue crémieux, 12th arrondissement

—-

Spero che questa guida ai miei spot preferiti di Parigi vi sia piaciuta: al prossimo viaggio a Parigi per la seconda parte dei best spot fotografici :) Se avete ulteriori segnalazioni, scrivetemi nei commenti!

Posted in Generale

Irene's Closet presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce.
Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Irene's Closet potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati.

Inoltre vi consiglio di leggere...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.