Rassodare e idratare il corpo: 6 consigli utili e nuovi prodotti che sto usando!

Vichy ideal body

Rassodare e idratare il corpo: 6 consigli utili e nuovi prodotti che sto usando!

Rassodare e idratare. Rassodare, rassodare, rassodare!! Uuuh.. la forza di gravità è la nostra nemica numero uno, accidenti! Se poi trascorriamo l’inverno in modalità ghiro, ovvero in letargo, gli effetti sono davvero disastrosi (Sì, ok, alzo anche io la mano!). Poi mettici i tessuti rigidi che indossiamo, il freddo, la minor cura durante questo periodo dell’anno verso la nostra pelle.. ed il risultato è pelle del corpo poco tonica, colorito non uniforme, soprattutto sulle gambe e pelle disidratata, ruvida al tatto. Chi di voi si trova in questa situazione?

Beh, le armi per correre ai ripari noi ce l’abbiamo. Basta, come sempre e come tutto, farsi un piano bomba per tornare in forma, in vista dell’estate! Ecco 5 punti d’attacco e 3 nuovi prodotti che sto provando, by Vichy.

1. Meno divano, più esercizi (Sì, anche davanti alla TV va benissimo, basta poco!)

 L’inverno lo sappiamo è il momento del divano, delle serate in relax, dei weekend sotto al piumone a guardare film. Ehy, non sto dicendo che ci devi rinunciare eh. Però potresti sfruttare questi momenti di relax per rassodare dell’interno la pelle, ovvero mettere in moto i vostri muscoli e la circolazione. Basta poco: sul tappeto difronte alla TV oppure direttamente in poltrona. Ecco qualche utile esercizio:

  *   Esercizi da tappeto:

- SQUAT

- AFFONDI (frontali o laterali)

- SLANCI POSTERIORI

Partire con serie da 10 per 3. Potete farli anche in addizione alla palestra o al vostro sport, essendo a corpo libero e quindi senza pesi non ci sono problemi di “Sovraccarico”.. anzi!

  *   Esercizi da divano:

Sedute davanti al vostro film o telefilm preferito provate a contrarre i muscoli delle cosce e dei glutei: anche solo con questo semplice esercizio andate a stimolare il flusso sanguigno che contribuisce al rassodamento.

2. Meno messaggi. Più massaggi.

Per rassodare e idratare, molto d’aiuto sono i massaggi: permettono di riattivare la circolazione e ossigenare i tessuti soprattutto nelle zone del corpo più soggette a rilassamento come cosce, glutei o addome. I massaggi rassodanti si possono fare in cabina oppure da soli, con una buona crema rassodante e idratante. L’importante è fare dei movimenti decisi ed energici (Senza però farci male) dal basso verso l’alto. Dalle caviglie fino al  busto e le braccia, procedendo in direzione del cuore, per favorire il drenaggio. Per questo scopo, il prodotto ideale tra quelli Vichy che sto provando è l’Ideal Body Latte – Siero. Si tratta di un latte che regala idratazione continua durante il giorno, colorito uniforme e pelle più soda per l’effetto rassodante che propone. L’effetto all’applicazione? Sensazione di freschezza, pelle morbida e profumazione floreale. Buonissimo (E ipoallergenico e senza parabeni!)

Click here to read more

Facce da Barba VS. Facce da make up: la sfida Gillette Fusion ProGlide

gilette fusion proglide (9)

Facce da Barba VS. Facce da make up

Facce da barba. A me e a Giova capita spesso di prepararci insieme, soprattutto quando siamo in ritardo (Cioè sempre). Lui si rade, si sistema il capello mentre io mi trucco e cerco di rubargli la maggior parte dello specchio. Poi ogni tanto lui si fa una risatina e puntualmente lo guardo malissimo. Non è colpa mia se quando mi trucco faccio le smorfie: la bocca a pesce per mettere il fard, gli occhi a Marylin per mettere l’eyeliner o la classica bocca aperta per mettere il mascara (Che poi, perchè ce lo mettiamo a bocca aperta ancora non l’abbiamo capito..). Ehy, ma non è che voi, cari uomini siete da meno eh! Ma vi siete mai visti con le vostre facce da barba quando vi radete di fronte allo specchio: bocca su, bocca giù, poi a destra e poi a sinistra. Voi siete peggio di noi, sappiatelo!

Facce da Barba VS. Facce da make up: la sfida Gillette Fusion ProGlide

Così, prendendo spunto dalla classica vita di coppia, Gillette ci ha lanciato la sfida delle facce da barba VS facce da make up.. e noi l’abbiamo accolta alla grande!! Giova ha provato il nuovo Gillette Fusion ProGlide con Tecnologia FlexBall. Prendendo proprio ispirazione dalle facce da barba che gli uomini fanno per consentire al rasoio di adattarsi ai contorni del viso, Gillette ha creato questo nuovo rasoio per garantire il massimo contatto con la pelle del viso grazie al sistema FlexBall che permette alle lame di ruotare per un minor numero di passate e una maggiore scorrevolezza grazie alla striscia Lubrastrip arricchita con oli minerali.. top!

Grazie  a Gillette è  finito il periodo delle facce da barba! Da ora in poi, se Giova fa strane smorfie, è solo perché lo sa che non c’è niente che conquisti una donna come condividere con lei i momenti di imbarazzo!

A voi tutte le foto…. chi la vince la sfida delle facce? :D

Click here to read more

Miss Dior 2015 il nuovo film e la scelta della liberta’. It’s Miss, actually..

Miss Dior 2015

Miss Dior 2015: il nuovo film

Miss Dior 2015. “Perchè un profumo duri a lungo è innanzitutto necessario che sia riuscito a catturare il cuore del suo creatore”. Così dichiarava Christian Dior parlando del suo Miss Dior.

Era il 1947 quando Monsieur Dior vuole restituire il sorriso alle donne, sorprendendole con un profumo che ha curato per lunghi anni prima di svelarlo. Miss Dior. Ispirato da Catherine, sua sorella più giovane che nonostante la guerra era piena di vita, di desideri, di energia. Una vera e propria eroina guidata dall’avventura e dalla passione. Miss Dior è proprio così: un profumo che rappresenta un’ideale di libertà e che è diventato un vero e proprio simbolo, tra mostre e film, oltre che uno dei profumi ancora oggi più amati dalle donne.

Miss Dior 2015:  il nuovo film e la scelta della libertà. It’s Miss, actually..

Una sinfonia floreale con Gelsomino d’Egitto, Rosa e Patchouli per sedurre con insolenza e che si trasforma e si personalizza sulla pelle di ogni donna: incoerente, contraddittorio, anticonformista.

Il 2015 segna un altro capitolo della storia di Miss Dior, un nuovo film a cura di Anton Corbijn con un una Miss Dior incarnata da una perfetta Natalie Portman che sceglie la libertà davanti all’altare: niente drammi, solo una risata un po’ insolente. Ciao, ciao abito da sposa, bentornato tubino nero.

Anche io sono stata invitata al suo matrimonio, ero tra gli invitati: uno spettacolare invito, qualche polaroid ricordo… ed il film tutto per voi, Miss Dior 2015. Aspetto i vostri commenti, spero vi piaccia!

Click here to read more

Come mettere il blush / fard: le mie istruzioni per l’uso

IMG_2828-a

Come mettere il blush

Come mettere il blush. Dopo avervi parlato del mio make up delle sopracciglia e di come uso io il correttore, oggi invece vorrei parlare insieme a voi di blush o fard (Sì perchè spesso siamo tratte in inganno ma si tratta dello stesso termine, il primo inglese ed il secondo francese, per indicare la stessa cosa).

Come mettere il blush / fard: le mie istruzioni per l’uso

SCELTA DEL COLORE

Prima di tutto occorre scegliere il fard più adatto alla nostra pelle. Dobbiamo tenere conto di: COLORITO /TIPO DI PELLE

Il fard in polvere o gel sono perfetti per chi ha la pelle grassa, i fard in crema per chi ha la pelle secca. Il colore che si deve scegliere deve essere quello che sembri il nostro colore naturale quando arrossiamo: di conseguenza il colore da scegliere non deve essere troppo appariscente (Ovvero no a blush fucsia su carnagioni pallide.. troppo finto!). Per scegliere il colore ideale c’è un trucchetto: stringi la mano a pugno e tienila così per una decina di secondi: il colore che avranno le tue dita sarà quello che ti starà meglio!

In linea generale:
– pelle dal colorito medio: rosa scuro, marrone chiaro
– pelle scura: colori scuri (cioccolato, bronzo, prugna, marrone)
– pelle molto chiara: rosa, pesca
– colori chiari e pelle abbronzata: pesca, dorato

(Continua…)

Click here to read more

Tornare in forma: i miei consigli pratici da mettere in pratica subito!

Tornare in forma

Thanks to Falkensteiner for the shooting location

Tornare in forma: i miei consigli pratici da mettere in pratica subito!

Tornare in forma. Questo Natale non mi ha regalato Kg in più. Semplicemente perchè sono stata inconsapevolmente e maledettamente estromessa da ogni festeggiamento culinario dal 30 dicembre in poi, a causa di una brutta influenza che ho preso e per la quale ancora oggi mi sto curando (Ebbene sì). Il cortisone e il rallentamento forzato dell’attività fisica di queste due ultime settimane di gennaio però sì che mi hanno portato qualche Kg in più. Così, ad oggi, che finalmente mi posso dire “Quasi fuori dal tunnel” è finalmente arrivato il momento di parlare di cio’ che tutte noi odiamo sentir parlare. La remise en forme dopo gli stra-vizi delle vacanze (E nel mio caso post influenza). Magari all’alba del 12 gennaio qualcuna di voi avrà già iniziato la propria strada verso la depurazione. Altre come me stanno iniziando. In ogni caso mi piacerebbe parlare con voi di alcuni consigli, come sempre suddivisi per punti, su come tornare in forma post Natale.. e perchè no, iniziando a pensare all’estate! Pronte?

Tornare in forma: 8 consigli

1. Inizia subito
Crea un piano d’attacco: che sia mentale, che sia scritto. E poi inizia. Inizia da oggi, anche se sono le 19, non rimandare più! Scriviti gli obiettivi che vuoi raggiungere ed indicativamente in quanto tempo. Perdere qualche kg, rassodare una parte del tuo corpo (o tutto), incrementare il fiato, essere più forte, depurare l’organismo.. Stilare un piano d’attacco non vuol dire ossessionarci eh. Facciamo con calma, non è una gara, nessuno viene giudicato per questo, non ci sono ne vittorie ne vinti. Quindi keep calm e godiamoci la nostra partita!

2. La colazione

La regola aurea per il benessere che passa dalla tavola è: colazione da re, pranzo da principe e cena da povero. Una colazione piccolina, consumata velocemente o peggio, saltata, non solo non vi fa dimagrire, vi porta ad ingrassare. Mangiate di più a colazione rispetto agli altri pasti e lasciate la cena leggera (Alla fine, a meno di esigenze particolari, dopo cena le attività si fermano e non abbiamo proprio così bisogno di energie..)

Click here to read more