Antille Francesi – Isole di Guadalupa: avete mia fatto il bagno nei Caraibi con i cavalli? #3/4

27/05/2015

Antille Francesi

Antille Francesi – Isole di Guadalupa: alla scoperta di Basse – Terre #3

Antille Francesi. Basse – Terre e’ davvero diversa da Grande – Terre. Non appena attraversato il ponte che unisce queste due parti dell’immaginaria farfalla che e’ poi il cuore delle isole di Guadalupa, abbiamo sperimentato la famosa pioggierella tropicale: quella che rende l’isola cosi verde e rigogliosa, una vera e propria meraviglia per gli occhi e per i sensi.

Dopo aver trascorso la notte al secondo dei quattro hotel nei quali abbiamo alloggiato, hotel Fort Royal (Davvero bello, abbiamo dormito praticamente sulla spiaggia in un piccolo ma modernissimo bungalow!) abbiamo dedicato il nostro soggiorno a Basse – Terre e alla scoperta della sua natura.

Antille Francesi – Isole di Guadalupa: dal camminare sospesi tra foglie giganti al bagno con i cavalli

Prima tappa Parco Nazionale di Guadalupa: abbiamo attraversato la Route de la Traversée, una splendida strada che passa attraverso la rigogliosa foresta di Basse – Terre che conta piu’ di 3.000 specie diverse di alberi! Qui e’ bellissima una passeggiata per raggiungere le Cascade aux Ecrevisses, cascate circondate di verde e di liane, davvero super! Ci siamo anche fermati allo Zoo di Guadeloupe, Parc des Mamelles dove abbiamo visto da vicino alcune specie dell’isola ma soprattutto…. abbiamo camminato a 30 metri di altezza sugli alberi, che avventura!

Dopo una visita a l’ Habitation Côte-Sous-Le-Vent, abbiamo pranzato poi al Jardin Botanique, una tappa che dovete assolutamente fare. Non solo perche’ la cucina e’ davvero buona (Ed i mini uccellini che si nutrono di polline vi ruberanno lo zucchero dal drink se lo permetterete, che forte!) ma soprattutto perche’ i fiori e le piante che troverete qui sono talmente tante che vi girera’ la testa (E tra le altre cose dovete assolutamente accarezzare le carpe e nutrire i pappagalli dalla spalla!)

E che ne dite di scoprire il territorio a cavallo? Per me e’ stata in assoluto la prima volta e devo dire che.. non volevo scendere piu’!  Abbiamo preso i cavalli al (Ed io avevo un cavallo creolo!) dove per 2 ore e mezzo ci siamo avventurati tra la vegetazione. Poi siamo arrivati sulla spiaggia. Tolte le selle, tolti i vestiti, ho provato l’emozione di cavalcare a pelo e… fare il bagno insieme al mio cavallo. Veramente un’esperienza eccezionale. Abbiamo girato anche degli splendidi video che vedrete presto ;)

Prima di ripartire e dopo tutta questa avventura una sosta a “Tendacayou Home & Spa”, una SPA sugli alberi immersa nei rumori di ruscelli e degli uccelli. Qui ho provato il trattamento con i pesci: wowwwww!!!

Infine consigliato il ristorante “La Touna” a Bouillante, un pesce eccezionale (E terminate il pasto con un caffe’ gourmet!)

A voi tutte le foto ;)

23 commenti

Abito da cocktail.. o da spiaggia? Grande-Terre – Isole di Guadalupa #2/4

26/05/2015

Abito da cocktail

Abito da cocktail.. o da spiaggia? Da Grande – Terre alla cena sulla spiaggia!

Abito da cocktail. La nostra seconda giornata alle Isole di Guadalupa e’ stata dedicata alla scoperta di Grande – Terre e dei punti panoramici piu’ belli, eccoli:

Pointe des Châteaux a Saint François: che merita assolutamente una visita perche’ vi sentirete immensamente piccole di fronte alla maestosita’ dell’oceano,

Portes d’Enfer tra due grandi falesie, uno dei punti simbolo delle isole di Guadalupa,

Pointe de la Grande Vigie per confrontarvi con l’altezza incredibile delle coste di questa parte di Grande Terre.

Una volta a Grande – Terre non si puo’ non fare una passeggiata per le vie di Pointe-à-Pitre, la piu’ grande citta’ delle isole di Guadalupa. Qui non si deve assolutamente perdere il mercato coloratissimo: spezie, frutti, pesce si alterneranno in un trionfo di colori e di profumi (Io ho comprato vaniglia, rum, colombo, pasta di cacao, caffe’.. tutto veramente eccezionale!). Abbiamo avuto anche la possibilita’ (E ne siamo davvero onorati!), di vedere in anteprima il Mémorial ACTe (Che sara’ aperto al pubblico da luglio), un museo, che è riduttivo chiamare tale (Io la chiamerei centro della memoria, della conoscenza e della vita), dedicato alla schiavitu’ e alla tratta degli schiavi, alla sua storia mondiale ed in particolare su quella delle isole di Guadalupa e i Caraibi. Qui esposizioni permanenti e temporanee, centri congressi, giardino panoramico, spazi eventi, ristoranti, biblioteche e centri multimediali si alternano, contenuti in una struttura a dir poco d’impatto che si colloca in una posizione strategica. Senza ombra di dubbio diventera’ il simbolo di Guadalupa e quindi dovete assolutamente visitarlo una volta aperto al pubblico.

Un pasto di pesce a Port Louis “Le Poisson d’Or” con contorno di salsa con mustarda e banana oppure allo Yacht Club a Pointe-à-Pitre o ancora al l’hotel Auberge de la Vielle Tour (Tra gli hotel piu’ belli dell’isola dove abbiamo alloggiato prima del ritorno in Italia).

Infinte un tuffo nelle innumerevoli spiaggie di Grande – Terre come la spiaggia di Anse du Souffleur a Port Louis che si affaccia sul Mar dei Caraibi e… subito pronti per la cena sulla spiaggia ;)

Abito da cocktail.. o da spiaggia? Beachwear dalla mattina alla sera

Ma parliamo un po’ di fashion.. Ma detto tra noi, per rendere la valigia piu’ smart, e’ possibile indossare uno stesso abito dalla mattina fino alla sera? Si, questo e’ anche quello che accade nelle isole di Guadalupa! Un abito lungo dai colori pastello della linea beachwear Accessorize (Lo trovi QUI), accessori dai colori del cielo, dai bracciali (Li trovi Qui) fino alla collana (La trovi Qui). Un paio di sneakers e uno zaino per il giorno, una pochette con frange per la sera (La trovi QUI). Ai piedi? Ovviamente niente, se la cena e’ sulla spiaggia! Ah,lasciatemi qui!!

A domani per una nuova avventura!

15 commenti