Come abbinare i gioielli ai vestiti: pochi ma buoni o tanti e appariscenti? Ecco la mia scelta con TOUS!

4/10/2016

TOUS gioielli abito leopardato borsa marrone decollete stringate look outfit fashion blogger irene colzi (2)

Come abbinare i gioielli ai vestiti

Come abbinare i gioielli ai vestiti. Uno dei temi scottanti (anzi, uno dei mille mila temi scottanti!) che ho affrontato nel mio libro “A tutto stile!” riguarda quello dei gioielli al quale, nemmeno a dirlo, ho dedicato un intero paragrafo di uno dei miei capitoli preferiti, quello dedicato a come diventare una “Professionista dello stile!”. Sì perchè i gioielli, lo sappiamo, sono un complemento imprescindibile dei nostri look ma, allo stesso tempo, se non dosati bene, possono trasformarci in un lampadario con le gambe (vi ho dato un’idea, giusto?! :)). E questo, nell’ottica di seguire la moda con uno stile personale, sarebbe meglio evitarlo. Certo, non vuol dire che io non ami le cascate di gioielli: che sia un bell’ “Arm party” (ovvero indossare più bracciali tutti insieme intorno allo stesso polso) oppure un “Hand party” (indossare un tripudio di anelli, tutti sulla stessa mano) oppure una sovrapposizione di più collane. Ma tutto deve avere una logica, un equilibrio, un perchè.

Sì perchè a seconda del look che indossiamo, i gioielli devono essere assolutamente ben calibrati: devono valorizzare il nostro look. Basti pensare a quando indossiamo, ad esempio, una collana importante, protagonista, colorata su un look altrimenti molto banale, magari in tinta unita, o quasi. In questo caso la collana è quel complemento che rende il look unico. Oppure gioielli luminosi, ma discreti, su look importanti. Ed è proprio su questo secondo tema che voglio soffermarmi oggi, con un esempio pratico.

Come abbinare i gioielli ai vestiti: pochi ma buoni o tanti e appariscenti? Ecco la mia scelta con Tous!

Lo scorso giovedì ho indossato un abito che trovo assolutamente favoloso.. ma decisamente impegnativo! Un abito a stampa leopard: una delle stampe più difficili perchè molto appariscente e aggressiva. Quali gioielli abbinare ad un look molto carico? La risposta è: pochi gioielli ma perfetti, gioielli dalle forme eleganti e soprattutto luminosi. Sì gioielli che siano discreti ma, come piace dire a me, che sappiano il fatto loro! Per questo look ho scelto i gioielli Tous della collezione autunno inverno 2016 – 2017 che incarnano perfettamente questo concetto. Conoscete i gioielli Tous? Io vi avevo mostrato uno dei primi accessori acquistati di questo marchio, nel lontano 2012 qui sul blog! E da allora sono rimasta una fedele fan di Tous, marchio spagnolo nato nel 1920 e che da ormai 25 anni ha come simbolo un dolce orsetto dalle forme rotonde che a me, come a molti di noi, evoca i ricordi più teneri della nostra infanzia (se ancora non avete capito di cosa parlo, guardate QUI tutte le interpretazioni del famoso orsetto Tous!). In questa collezione autunno inverno 2016 2017  Tous ha reinterpretato il famoso orsetto in chiave contemporanea: ecco i gioielli che ho scelto! Per questo look elaborato ho scelto due gioielli semplici ma talmente luminosi che fanno la differenza: un paio di orecchini in argento rosa a forma di cuore (Che trovate sul sito Tous QUI con prezzo) ed un bracciale alla schiava, sempre in argento rosa (Che trovate QUI).  A completare il look una borsa marrone della linea MOSSAIC, di pelle morbidissima, sempre firmata Tous (La trovate sul sito QUI).

19 commenti

Visitare Venezia ovvero perdersi per i vicoli della citta’

2/09/2014

fashion blogger

Visitare Venezia ovvero perdersi per i vicoli della città

Visitare Venezia. Dopo avervi dato una piccola anticipazione del Festival del Cinema di Venezia insieme a GHD Italia e del mio look, oggi come promesso vorrei farvi vedere di più della meravigliosa Venezia. Nei giorni passati al Lido di Venezia ci siamo ritagliati un pomeriggio per ri- visitare la bellissima città sull’acqua, mi mancava troppo e non potevo perdermi una visita.

Visitare Venezia, ovvero perdersi: bello!

Sbarcati dal taxi d’acqua a Piazza San Marco, con le sue spettacolari arcate, siamo scappati dalla calca dei turisti inoltrandoci per i vicoli della città, cercando di svoltare sempre nelle strade più sperdute (riuscendo un sacco di volte a bloccarci in vicoli ciechi, sembrava davvero di camminare in un labirinto). Così però, abbiamo scovato degli scorci meravigliosi (e deserti) e ci siamo goduti la bella Venezia. Inutile dire che solo il GPS del cellulare ci ha fatti tornare al punto di partenza, altrimenti ci avreste ancora trovati li, a girovagare come matti! A voi tutte le foto e grazie a Giova per le splendide foto!

P.S. Qui si vede meglio il nuovo colore creato per me da Wella presso il salone Alvaro & Imola vi avevo raccontato tutto QUI se volete copiare il look ;)

As I promised you, today I’d like to show you more about the wonderful city of Venice. Unloaded from the water taxi in San Marco Square, we slipped into the city’s alleys. So we tracked down some wonderful (and deserted) glimpses and we enjoyed the beautiful Venice. Here’s to you the pictures and thanks to Giova for the splendid photos!

54 commenti

Festival Sanremo 2014: here we go!

17/02/2014

Festival sanremo 2014

Festival Sanremo 2014: here we go!

Festival Sanremo 2014. Sto finendo di preparare le valigie e sto impacchettando tutto, idee comprese. Sono in partenza e finalmente vi posso svelare a che cosa abbiamo lavorato ultimamente (Vi avevo raccontato qualcosa venerdì). Quest’anno sarò al Festival Sanremo 2014 e coprirò la manifestazione da Casa Sanremo, la zona di tutte le celebrities, sponsor, stampa e televisione come inviata di Limoni e di La Gardenia che saranno due degli sponsor della manifestazione. Così, per 5 giorni, da domani a sabato vi racconterò le mie giornate a Sanremo e soprattutto a Casa Sanremo (su Instagram @ireneccloset e Twitter @ireneccloset, segnatevi tutto!), chi incontrerò, cosa vedrò.. sono super emozionata! Non solo perchè Sanremo è la manifestazione televisiva più importanti di Italia ma anche perchè è un’avventura nuova che non vedo l’ora di vivere. Dopo la finale, sabato notte, volerò a Milano dove trascorrerò invece qualche giorno, non solo per la Fashion Week che per me sarà concentratissima, ma anche per due progetti che vi racconterò in diretta (Vi ho dato anche una piccola preview sul mio Instagram @ireneccloset). Insomma una settimana davvero intensa ma che non vedo l’ora di affrontare :)

Ma veniamo al look di oggi! Sportivo ma… no! Il tessuto è quello classico delle tute sporty, sia per la giacca, sia per i pantaloni ma con un taglio estremamente chic (Entrambi di Aniye by, collezione primavera – estate 2014, puoi acquistare QUI la giacca e QUI i pantaloni) La maglia ha un tessuto prezioso su un taglio ultra sporty (La maglia la puoi comprare QUI). Abbina un trucco sofisticato ed un paio di decollete nere ed il look sporty – chic è servito. Che ne dite? Aspetto le vostre idee!

Dunque, per leggere live da domani tutto il backstage dal Festival Sanremo 2014, seguitemi su INSTAGRAM @ireneccloset e su TWITTER @ireneccloset e naturalmente sui canali Limoni (TWITTERINSTAGRAM e FACEBOOK) e La Gardenia (TWITTER, INSTAGRAM e FACEBOOK). Fatemi sapere se avete qualche domanda in particolare per i VIP che ci saranno e riferirò :D Un abbraccione!

I’m finishing to pack and I can finally reveal you what we’ve been working on lately. This year I’m going to Sanremo and I’m covering the event, as reporter for Limoni and La Gardenia, from Casa Sanremo, the area where all celebrities, sponsors, press and TV are. For 5 days, from tomorrow to Saturday, I’ll tell you my days in Sanremo and especially in Casa Sanremo (on Instagram @ireneccloset and Twitter @ireneccloset, take note!). The look of today is casual – chic! What do you think? I wait for your ideas! Talk to you from Sanremo, a big hug!

61 commenti

Scarpe Zanotti, una borsa rossa e Parigi

23/01/2014

baldinini borsa rossa

Scarpe Zanotti, una borsa rossa e Parigi

Scarpe Zanotti. Paris is always Paris! Vi scrivo in partenza per Parigi (Sì, ormai è la mia seconda casa, questo inverno ci sono già stata QUI e QUI, vedi sulla mappa) tutta soletta perchè questa volta il mio Giova barra fotografo non verrà con me. Perchè? Perchè sto partendo per un evento tutto al femminile con tante bloggers di tutto il mondo che per due giorni ci catapulterà nel mondo della bellezza! Evviva, mi ci voleva proprio! Vi terrò aggiornate tramite Instagram (@ireneccloset), quindi sintonizzatevi (Si dice così? :P). Mentre termino la mia valigia (Sperando che a Parigi il clima sia più clemente!), vorrei farvi vedere l’outfit indossato un paio di giorni fa. Nota di merito ai miei capelli che, con l’umidità hanno assunto questi ricci naturali che mi piacciono parecchio (Voi che ne dite?). Poi ho rispolverato questi stivaletti leopard di Zanotti che sempre dividono gli animi su Facebook ma che io adoro (Nonostante siano davvero scomodi!) e che ho deciso di abbinare semplicemente con un jeans ed un cappotto nero, vivacizzato dalla borsa mega rossa che per un giorno ha contenuto tutto il mio mondo ed una blusa vedo non vedo. Beh, che ne dite di questo look? Vi mando un abbraccio e aspetto le vostre idee!

P.S. Avete ancora voglia di leggere? Ottimo perchè oggi ho da consigliarvi la mia selezione di borse di marca che paghi al 50% ed un outfit con protagonisti degli orecchini GIGANTI!

I’m writing while leaving for Paris, for a totally girlish event with many bloggers from all over the world, that will catapult us for two days into the world of beauty! I’ll update you on Instagram (@ireneccloset). While finishing to pack, I’d like to show you the outfit I wore two days ago. I dusted off these leopard boots by Zanotti and I just decided to match them to a jeans and a black coat, enlivened by a big red bag and a see-through shirt. What do you think of this look? I send you a hug and I wait for your ideas!

46 commenti

Leopardato, vi dico cosa ne pensiamo io (e la mia longuette!)

11/12/2013

Leopardato

Leopardato, vi dico cosa ne pensiamo io (e la mia longuette!)

Leopardato. Allora, sul leopardato direi che possiamo aprire un capitolo che non mi basterebbe tutto il blog. Non è vero? E’ amato e odiato un po’ da tutte. Spesso nemmeno preso in considerazione negli armadi della popolazione femminile: “No, troppo volgare”, “Oddio, meglio di no, non saprei come abbinarlo”, “Non fa per me, non sono il tipo” e via discorrendo (Lo so perchè recentemente sono stata a fare shopping con una mia amica e mi ha detto testuali parole quando le ho detto “Ma in versione leopardata, no? Perchè secondo me ti starebbe bene!”). Il leopardato è aggressivo, è vero. Ma urla anche sicurezza in se stesse e voglia di giocare un po’.  Il bello della moda e del vestirsi è che è divertente: cambiare un po’ chi si è, per un giorno. Oppure urlare ai quattro venti chi si è o tanto meglio, come ci si sente. Cosa ne penso io del leopardato? Mi piace e mi è sempre piaciuto. Raramente indosso leo in “grandi quantità” eccezion fatta per un abito tubino di qualche tempo fa o un vestito dal tessuto impalpabile. Più spesso lo indosso a piccole dosi (un paio di scarpe oppure una borsa).

Quando ho visto questa longuette leopardata di Gaudi ho perso la testa. La lunghezza sotto al ginocchio è perfetta per renderla chic, nonostante la stampa aggressiva. E poi, chi lo ha detto che deve essere così impegnativa? Io l’ho indossata per il giorno, con un cappellino in lana (Non toglietemi i cappelli di lana a dicembre, potrei morire!), una mini mini bag, un paio di stivaletti con un po’ di zeppa ma comodi per il giorno e un chiodo in neoprene che tiene caldissimo! Adesso voglio sapere che cosa ne pensate, non solo del mio look, ma anche del leopardato! Un abbraccio

P.S. Sono stata nominata per la categoria “BEST STYLE FASHION BLOG” 2014 agli awards mondiali di Stylight. Se vi va di votarmi, ecco il link: http://fashionbloggerawards.stylight.com. Grazieee!!

Leopard print, loved and hated a little bit by everyone. Often not even taken into consideration in the feminine population’s wardrobes. The leopard print is aggressive, it’s true. But it also shouts self-confidence and wish to play a little bit. The beauty of fashion and clothing is that it’s funny: changing a bit who we are, for just one day. What do I think of leopard print? I like it and I’ve always liked it. I rarely wear leo in “big quantities”, I more often wear it in small doses (a pair of shoes or a bag). When I first saw this leopard print longuette by Gaudi I lost my head. The length below the knees is perfect to make it chic, despite the aggressive print. And then, who said that it must be so binding? I wore it for the day, with a wool hat (don’t take my wool hats away in December, I could die!), a mini mini bag, a pair of ankle boots with a little wedge heel, but comfortable for the day, and a neoprene that keeps you warm! Now I want to know what you think about it, not only about my look, but also about the leopard print! A hug!

50 commenti