Capelli sani e forti: il trattamento Aveda Invati da fare a casa

1/12/2014

capelli sani e forti

Capelli sani e forti: il trattamento Aveda Invati da fare a casa

Capelli sani e forti. Questo weekend sono stata ospite di Aveda in uno dei più importanti saloni partner del marchio, Maison Cò a Brescia: un vero e proprio concept store della bellezza, come vedrete dalle fotografie. Il focus della mia visita è stata la prova della linea Invati by Aveda. Aveda, probabilmente già lo sapete, è una delle prime aziende che ha fatto di ecosostenibilità, responsabilità sociale e commercio equosolidale i suoi punti di forza. Così anche il trattamento Invati che sono andata a provare è un trattamento al 97% di derivazione naturale che ha lo scopo di ridurre la caduta(fisiologica al cambio di stagione) e per rafforzare i capelli, aumentandone lo spessore e aumentando la micro circolazione per avere capelli sani e robusti. Gli ingredienti principali sono Curcuma e Ginseng, ingredienti tipici della saggezza ayurvedica.

Capelli sani e forti: il trattamento Aveda Invati da fare a casa

Ma come si usa? Invati è un sistema a tre fasi: si parte dall’Exfoliating Shampoo che rinnova, deterge e purifica a fondo la cute (rimuovendo l’eccesso di sebo e residui di prodotti). Si passa poi al Thickening Conditioner che restituisce forza, vigore ed elasticità ai capelli riducendone la rottura ed infine si termina con lo Scalp Revitalizer, per ridare spessore e forza al capello agendo sui follicoli e per aumentare la microcircolazione. Come si usa? In primis Invati Shampoo, poi il Conditioner ed infine lo Scalp Revitalizer (8 vaporizzazioni per lato massaggiando la cute, da utilizzare due volte al giorno). Io l’ho provato in salone ma per tutte è possibile acquistarlo e agire a casa:

QUI PER ACQUISTARE IL TRATTAMENTO INVATI  / QUI PER ACQUISTARE LA MINI VERSIONE PROVA

La serata è poi terminata con un grande aperitivo in store con tanta musica, show cooking e chiacchiere con tutte le ragazze che sono venute a trovarmi. Vi lascio con tutte le foto, fatemi sapere che cosa ne pensate!

42 commenti