Baita da affittare in montagna: la mia vacanza in chalet in montagna!

12/01/2017

travel blogger irene colzi , chalet in montagna

Baita da affittare in montagna

Baita da affittare in montagna. Buongiorno bellezze! Finalmente è arrivato il momento di raccontarvi tutto, ma proprio tutto, del mio soggiorno in montagna di questo Capodanno con una baita da affittare in montagna davvero, davvero, davvero strepitosa! Eccola la mia vacanza in chalet in montagna, ve la racconto con tantissime fotografie. Pronte, attente, via, partenza!

Baita da affittare in montagna: la mia vacanza in chalet in montagna!

Per questo Capodanno abbiamo scelto di ritagliarci una settimana tutta per noi, così, insieme ai nostri amici Sandra e Giorgio, abbiamo deciso di puntare tutto sulla montagna e in particolare sulla Francia e l’Alta Savoia e il comprensorio di Aravis, Entremont, La Clusaz, Manigod, Le Grand Bornand, Saint-Jean-de-Sixt, delle zone meravigliose che avevamo avuto modo di esplorare in parte questa estate (POTETE CURIOSARE IN QUESTO POST). Così, come siamo soliti fare, abbiamo aperto il nostro fidato Homeaway.it (Abbiamo già affittato meravigliose case tramite questo portale QUESTA ESTATE IN MONTAGNA e durante LA FASHION WEEK) e abbiamo curiosato tra le innumerevoli proposte di chalet e baite. Sì, perché tra le miriadi di splendide case, un po’ per tutte le tasche, che il portale offre in tutto il mondo, ci sono anche chalet e baite in montagna da mille ed una notte. La scelta è stata dura ma alla fine abbiamo optato per lo Chalet Grand Essert a due passi da Entremont: si tratta di uno chalet antichissimo, rimesso totalmente a nuovo ma non snaturato, con arredamenti davvero di prestigio e molto accoglienti (Se vi va di dare un’occhiata QUI trovare il link dello chalet per prenotare oppure QUI il link diretto per curiosare tra mille altri chalet da mille ed una notte!) Carole, la proprietaria, ci ha accolti benissimo: non solo ci ha fatto trovare salumi, formaggi e biscotti al nostro arrivo, ma anche croissant caldi sfornati da lei ogni mattina davanti alla nostra porta. Favolosa anche l’idea di poter prenotare cene sfiziose della tradizione savoiarda da farsi recapitare nel proprio chalet oppure organizzare una vera e propria cena da 4 portate in chalet.. come abbiamo fatto noi!

Qui potete vedere il video, appena uscito sul mio canale Youtube, della mia settimana sulla neve :)))

14 commenti

Vacanze in montagna Trentino Alto Adige: Selva di Val Gardena e Val d’Ega. Il mio viaggio!

22/12/2016

irene colzi montagna

Vacanze in montagna Trentino Alto Adige

Vacanze in montagna Trentino Alto Adige. Come lo scorso anno (Guarda il post QUI), anche questo dicembre, lo abbiamo voluto vivere all’insegna della montagna e dell’atmosfera natalizia, per potervi dare qualche consiglio e qualche idea sulle vostre prossime vacanze in montagna. Per l’occasione abbiamo anche filamato uno speciale Christmas Vlog, uscito ieri su Youtube, potete vederlo QUI se ve lo siete perso!

passo gardena panorama sasso piatto monte sella

Vacanze in montagna Trentino Alto Adige: Selva di Val Gardena e Val d’Ega

Partiti direzione Alto Adige, le cui montagne e ospitalità sono rinomate in tutto il mondo, abbiamo scelto come prima tappa della nostra settimana la meravigliosa Selva di Val Gardena, paese dallo spirito e dalle architetture montanare, curato in ogni dettaglio (Mercatini di Natale compresi!) e che si affaccia su una vista a dir poco entusiasmante, le meravigliose Dolomiti. Inserito nel comprensorio sciistico dolomitico “Sellaronda”, Selva è ricca di piste da sci, complete e lunghissime ma anche di tante altre attività: dai percorsi per le ciaspole al pattinaggio sul ghiaccio, dallo shopping nei mercatini, alle rinomate SPA. Per il nostro soggiorno abbiamo scelto Hotel Tyrol e devo dire che ha lasciato il segno. Ha lasciato il segno perchè era davvero da molto tempo che non trovavamo un hotel in grado di far sì che la conduzione familiare e la tradizione dell’ospitalità fossero tanto forti da farti affezionare in 3 giorni, non solo al luogo, ma anche al personale, alle coccole, alle chiacchiere, al calore, al senso di casa e famiglia… insomma, il Tyrol è uno di quegli hotel che si fanno ricordare davvero e che meritano il passaparola da amico ad amico, come un consiglio prezioso.
passo gardena panorama
11 commenti

Weekend alle terme: il mio soggiorno ai Bagni di Pisa!

26/11/2016

irene colzi fashion blogger beauty blogger terme di pisa

Weekend alle terme

Un weekend alle terme, un weekend alla SPA: 2 giorni per rigenerarsi. Oh, yes!! Mi serviva proprio!! Lo scorso weekend infatti, insieme ai nostri amici Giorgio e Sandra, siamo stati a Bagni di Pisa, favoloso centro termale e SPA e hotel 5 stelle, nel cuore della campagna pisana a circa 15 minuti dal centro di Pisa e la sua favolosa Piazza dei Miracoli.

I Bagni di Pisa sono un luogo dove poter respirare non solo tranquillità, lusso, relax, vivere l’accoglienza e l’ospitalità che solo uno staff d’eccellenza può regalarti, ma è anche una culla di storia. Pensate infatti che le terme, naturali, conosciute ed utilizzate fin dai temi dei Romani e degli Etruschi, fino ad arrivare ai Medici, sorgono all’interno di una dimora storica del ‘700, adibita anche ad hotel 5 stelle. Un fascino a dir poco inimmaginabile.

L’hotel mi è piaciuto molto: abbiano alloggiato in una spaziosa ed elegante junior suite dai soffitti affrescati risalenti al ‘700. Marmi, asciugamani bianchi, frutta fresca, personale di servizio attento ad ogni dettaglio, hanno completato l’offerta. Girovagare tra i corridoi luminosi, tra tende bianche svolazzanti, ampie vetrate che si aprono in giardini nei quali passeggiare, è stato un bel plus.

Weekend alle terme: il mio soggiorno ai Bagni di Pisa!

Abbiamo provato la formula pensione completa presso il Ristorante dei Lorena con un abbondante colazione e un pranzo e una cena dai menù davvero particolari. Sì perchè oltre al menù fisso, con  piatti della traduzione toscana e italiana rivisitati sapientemente dallo chef Umberto Toscano, ci hanno colpito i menù light. Menù da antipasto a dolce a bassissimo contenuto calorico: cotture semplici, molte verdure ma piatti ricchi di sapore e ad alto tasso di appagamento. Un tiramisù ad 89 kcal a porzione? Oh yes!! Ci hanno infatti raccontato che all’interno dell’offerta di Bagni di Pisa è presente l’iniziativa “Dimagrire in Toscana”, pacchetti comprensivi di pernottamenti dai 3 ad una settimana (e più), intensivi di trattamenti, massaggi, percorsi personalizzati con consulenza di specialisti e naturalmente menù equilibrati che contribuiscono non solo al dimagrimento o al detox, ma anche ad una nuova consapevolezza su fare scelte sane, anche a tavola.

Non appena arrivati, sabato sera, abbiamo abbandonato la nostra tenuta cittadina, ci siamo avvolti in morbidi accappatoi e abbiamo provato l’esperienza Notte alle terme: le terme by night, con un delizioso buffet, hanno davvero il loro fascino. Anche perchè i Bagni di Pisa hanno delle terme da mille ed una notte… e da mille ed un giorno!  Aperte dalle 9 alle 19 (Con aperture anche serali il giovedi ed il sabato, come vi acennavo, QUI gli orari), le terme e la SPA dei Bagni di Pisa sono a disposizione degli ospiti dell’hotel e degli esterni. Le vasche di acqua termale naturale, che sgorga a 38 gradi, sia interne ed esterne, il bagno di Minerva con idromassaggio, il bagno di Mercurio con acqua salina, sauna, bagno turco, sale relax, frutta e tisane a disposizione. Numerosissimi anche i trattamenti, termali, estetici e di medicina estetica, come ci hanno raccontato (Celebri i fanghi e la idroncolonterapia). Noi domenica abbiamo provato il famoso Salidarium: una vera e propria immersione nel sale a 38 gradi. Un tocca sana per un percorso detox e rilassante. Favolosa anche la Grotta Hammam dei Granduchi (Qui più info), una grotta ricavata nella roccia con vapore naturale che porta la temperatura a 38 gradi e piscina privata interna scavata nella roccia. Un sogno!

A voi tutte le foto del nostro weekend!

food bagni di pisa cibo light lunch

10 commenti

Cosa vedere a Malta: vi racconto il mio viaggio!

11/11/2016

Cosa vedere a Malta | Strade di Malta | Malta cosa vedere

Cosa vedere a Malta

Cosa vedere a Malta. Sono stata a Malta diversi anni fa, era la mia seconda vacanza con il mio Giova: consigliati da amici, siamo partiti alla volta di Malta, un arcipelago che già allora ci aveva stupiti, regalandoci emozioni, esperienze e realtà da raccontare ai nostri amici al ritorno. Che fossimo edulcorati dalla vista appannata dell’amore? Adesso che sono tornata, dopo molti anni, dalla seconda visita a Malta, posso affermarlo con sicurezza. Malta, e le sue isole, sono tutte da scoprire! Ricche di storia, di tradizioni, di natura, bellissimo mare, divertimenti e buon cibo. Sono isole in cui perdersi giorni (e notti), senza paura.

Cosa vedere a Malta: vi racconto il mio viaggio!

Ma come sempre, iniziamo il racconto del nostro viaggio dall’inizio. Insieme al mio super fotografo e IG specialist Gabriele, siamo partiti da Pisa alla volta del Malta International Airport  (Sono tanti gli aeroporti italiani collegati con Malta, anche con diversi voli lowcost, come la nostra Pisa). Dopo poco più di un ora e trenta minuti di volo (Malta è vicinissima all’Italia, dista solo 93km dalla Sicilia!), siamo sbarcati nel cuore del Mediterraneo, nell’arcipelago formato dalle isole di Malta, Gozo e Comino con più di 200km di costa. Il paradiso del mare, direte voi. Sì, è vero, viste anche le temperature sempre miti tutto l’anno e che ci hanno permesso, anche a novembre, di goderci sole, mare, 27 gradi e spiagge piene. Ma in realtà Malta, in estate come nel resto dell’anno, non è solo spiagge idilliache e mare turchese, è molto altro, è molto di più.

cosa vedere a Malta, porto di Malta

34 commenti

Corsica del nord: da Bastia ai luoghi imperdibili, tra spiagge incontaminate e natura!

17/10/2016

cosa vedere in corsica | Nonza corsica

Corsica del nord: da Bastia ai luoghi imperdibili.

Corsica del nord. Non ero mai stata in Corsica eppure è stata l’isola, che ormai quasi 35 anni fa, i miei genitori hanno scelto per il loro primo viaggio da fidanzati: la loro isola del cuore. Adesso, appena tornata da 5 giorni nel nord della Corsica, posso capire da cosa deriva questo bellissimo ricordo che aleggia da tanti anni durante le nostre riunioni di famiglia. La Corsica è un’isola assolutamente affascinante. Nella Corsica del nord, meta principale del nostro viaggio on the road, le montagne, talvolta altissime, si tuffano a capofitto nel mare blu. Le distese di macchia mediterranea profumano di buono: di mirto, di rosmarino, di sole. Paesi e piccole città, spesso incontrate dopo KM di natura selvaggia, ti accolgono, quasi in un abbraccio, in un trionfo di colori e di sapori. I porticcioli rumorosi brulicanti di vita invogliano solo a salpare con una piccola imbarcazione e ad andare alla scoperta di calette nascoste: e fidatevi la Corsica ne è piena.

Corsica del Nord: da Bastia ai luoghi imperdibili, tra spiagge incontaminate e natura!

La Corsica del nord sa farsi amare: in estate così come nelle altre stagioni. Anzi, sono assolutamente convinta che il mare nelle mezze stagioni abbia un che di speciale e di romantico: potersi vivere una natura ricca e panorami mozzafiato in perfetta tranquillità è davvero eccezionale. E non solo: questo periodo dell’anno ci ha permesso anche di scoprire che la Corsica non è solo mare. Al nord, come nel resto dell’isola, la creatività e l’artigianalità che si possono trovare sono assolutamente  interessanti e ci permettono di trovare spot affascinanti anche per il nostro shopping (E devo dirvi che ne ho viste proprio delle belle!).

cosa vedere a bastia | dove andare a bastia

24 commenti