Bomber oversize e bustier: due must di stagione!

28/03/2017

irene colzi irene closet icona di stile

Bomber oversize e bustier: due must di stagione!

Bomber oversize.  Buongiorno!! Oggi sul mio blog vorrei mostrarvi un look che ho indossato durante l’ultima Milano Fashion Week e che devo dire essere uno dei miei preferiti in assoluto perchè racchiude alcuni dei trend di stagione più forti (QUI trovate il post sulle tendenze di stagione, se ve lo siete perso!). Bustier, prima di tutto, che sembra invadere tutti i negozi (Presto vi farò un post dedicato per capire meglio come abbinarlo), il bomber oversize che sembra rubato dall’armadio del fidanzato e la gonna asimmetrica, ormai grande ritorno di stagione. Che ne dite di queste tendenze? Come sempre aspetto curiosa le vostre idee! :)

 

Ragazze, seguitemi sul mio canale Youtube: un tutorial moda o un video lifestyle ogni mercoledì alle ore 18.00!

0 commenti

Smartwatch ibridi: gli hybrid smartwatch che sembrano orologi ma sono smartwatch (E sono accessibili!)

28/03/2017

irene colzi smartwatch fossil

Smartwatch ibridi

Smartwatch ibridi. Venerdì scorso sono stata ospite di Fossil in Svizzera e, nelle mie 24 ore a Basilea insieme a molte bloggers europee, sono andata alla scoperta di SmartwatchQ, l’Hybrid smartwatch di Fossil: degli orologi che esternamente sembrano dei classici orologi con quadrante e lancette, dai design più disparati, unisex, per donna o uomo ma che internamente nascondono una tecnologia tale da farli diventare del tutto simili agli smartwatch, funzionalità comprese. Così tu al polso hai un orologio all’apparenza classico ma in realtà hai al polso tutto il tuo mondo (Senza necessità di carica frequente come accade in molti smartwatch, questi orologi infatti si ricaricano ogni sei mesi circa).
Durante un favoloso (e healthy) lunch abbiamo avuto modo di scegliere il nostro Hybrid smartwatch preferito in modo tale da testarne le funzionalità durante la giornata. Io ho scelto il modello Q Gazer, in acciaio inox ed in tonalità rose gold: mi sono subito piaciuti gli indici con numeri romani cristalli!

Smartwatch ibridi: gli hybrid smartwatch che sembrano orologi ma sono smartwatch (E sono accessibili!)

Dopo pranzo siamo andati alla scoperta di Basilea e della sua street art, così io e Giova (Anche lui munito di un bellissimo modello di Hybrid smartwatch!) ci siamo sfidati in chi scopriva, in meno tempo, tutte le funzionalità dei nostri orologi. Indovinate un po’ chi ha vinto? :D Menomale comunque che il pomeriggio è stato lungo perché questo orologio ha davvero mille funzionalità!
Dunque. Iniziamo dall’inizio! Tramite la tecnologia bluetooth, puoi ricevere le notifiche dallo smartphone sul tuo orologio (Così ad esempio se sei impegnata hai tutto al polso!). Puoi aggiungere degli obiettivi giornalieri che il tuo orologio da polso ti ricorderà: può essere un obiettivo fitness (L’orologio ha anche il conta passi!) o per esempio, come ho fatto io, l’obiettivo di bere più acqua. L’orologio monitora anche il sonno: ti dice, per esempio, se hai dormito abbastanza, se hai dormito oppure no. Una funzionalità che mi è piaciuta tantissimo è quella delle fotografie: puoi infatti premere il pulsante inferiore dell’orologio per scattare una foto! Con lo stesso tasto puoi cambiare brano se stai ascoltando la musica o far squillare il telefono se non riesci a trovarlo! Geniale!
Durante la nostra giornata, sempre con il nostro Hybrid smartwatch al polso, abbiamo partecipato ad un’emozionante cena nell’headquarter Fossil di Basilea, tra buon cibo, balli, ottima musica e tanti orologi Fossil da ammirare!
Spero che questo orologio vi abbia incuriosito, aspetto i vostri commenti!!
0 commenti

I capi femminili che gli uomini odiano: i vestiti che a lui non piacciono!

27/03/2017

i capi delle donne che gli uomini odiano

I capi femminili che gli uomini odiano

I capi femminili che gli uomini odiano. Dopo la discussione avuta con Giova sui capi femminili che gli uomini amano (Potete leggere il post QUI), ho deciso di creare la contro lista. Cioè quella serie di capi e accessori che invece gli uomini odiano del nostro guardaroba, creata a 20-30 mani con tutti i miei amici maschi. E sono usciti capi davvero INASPETTATI!! :) E voi ce li avete questi capi? Siete disposte a non indossarli solo per far piacere al vostro lui? Beh…. io NO! ehehe! :)) Fatemi sapere se siete d’accordo con questa lista oppure se avete qualche altro capo o accessorio che vorreste aggiungere e che magari è sfuggito! Un abbraccio! :)

I capi femminili che gli uomini odiano: i vestiti che a lui non piacciono!

  • BALLERINE: l’apoteosi delle calzature che agli uomini non piacciono. Anche se devo ancora capire il perchè!
  • MOCASSINI: troppo vecchia signora..
  • I TACCHI ALTI SUI QUALI NON SAI CAMMINARE: perchè ti danno un’andatura ridicola
  • MEGAZEPPE: quelle che danno un’andatura tipo zombie..
  • GLI UGG: tutto tranne che femminili!
  • PANTALONI A CAVALLO BASSO: perchè non sono nè carne nè pesce
  • PELLICCIA: troppo strana al tatto!
  • GAMBALETTI: l’apoteosi della non sexitudine
  • MOLLETTONE: effetto sciatteria dietro l’angolo
  • STAMPE TROPPO EVIDENTI (TIPO TAPPEZZERIA..): questa l’ha aggiunta il mio Giova (VEDERE IL VIDEO PER CREDERE, eheh!)
  • ESPADRILLAS: l’equivalente del mocassino invernale. Bocciato!
  • BIRKENSTOCK: per gli uomini, la morte della sensualità.
  • FELPONE E TUTTI I CAPI EFFETTO OVERSIZE: secondo gli uomini ci coprono troppo
  • LE GONNE LUNGHE: sempre per il concetto che ci coprono troppo..
  • GLI SCALDAMUSCOLI: questa è una perla che non so dove hanno tirato fuori. Ragazzi gli anni 90 sono passati da un pezzo e fortunatamente gli scaldamuscoli non sono più di moda, eheh! :)
I capi femminili che gli uomini odiano
IMAGE SOURCE sole society VIA PINTEREST
I capi femminili che gli uomini odiano
IMAGE SOURCE buccia di banana VIA PINTEREST
I capi femminili che gli uomini odiano
IMAGE SOURCE Shalema McGhee VIA PINTEREST
I capi femminili che gli uomini odiano
IMAGE SOURCE Bloomingdale’s VIA PINTEREST

SE VUOI LEGGERE DI PIU’

Armadio di tendenza: i 10 capi che le fashioniste hanno questa stagione. Tu li hai?

I capi femminili che gli uomini amano: i capi da avere per conquistare un uomo!

Must have 2017: le tendenze da acquistare ora per essere fashion!

Acquista il mio libro QUI

Cop_A tutto stile_AOG_.indd

Una vera e propria “Bibbia dello stile”: qui è racchiuso tutto ciò che so della moda, delle tendenze e degli abbinamenti con un capitolo dedicato anche alla mia storia, al mio percorso come blogger e ciò che mi ha portata oggi ad essere in TV a parlare di moda e a scrivere un libro! :)

Puoi comprare il libro i tutte le librerie d’Italia oppure QUI

Instagram @ireneccloset 700

Segui le mie giornate in diretta su INSTAGRAM! :)

Mi trovate come @ireneCCloset oppure qui www.instagram.com/ireneccloset

8 commenti

Viaggio a Mauritius tra resort, spiagge con maggiordomo, tartarughe ultracentenarie e isole private.

24/03/2017

resort in mauritius | hotel in mauritius

Viaggio a Mauritius

Viaggio a Mauritius. Ho pensato tanto a come iniziare questo post ma, senza tanti giri di parole, mi sembra proprio il caso di arrivare diritta al punto: Mauritius è una perla, una perla selvaggia in mezzo all’oceano. Una meraviglia, un luogo d’incanto, una terra senza eguali. Sì perchè vi garantisco che quando atterri sull’isola di Mauritius, un puntino in mezzo all’Oceano Indiano a 550 km di distanza dal Madagascar (Anche Mauritius fa parte del continente africano!), dopo 12 ore di volo, da Milano e con scalo a Dubai, pensi che sia un miraggio, un sogno, qualcosa di non reale. Esci dall’aeroporto e vieni avvolta dall’aria mauriziana: calda spira come brezza, umida come solo in periodo tropicale e soprattutto carica in modo incredibile dei profumi di questa terra. Frutta, fiori, acqua, terra. Mauritius ha un profumo ed appena esci dall’aeroporto questo profumo ve lo porterete con voi, nel cuore. Ma cosa vedere a Mauritius?

Viaggio a Mauritius tra resort, spiagge, shopping, snorkeling, tartarughe giganti, piantagioni di the, vaniglia e isole deserte.

Abbiamo deciso di suddividere la nostra settimana a Mauritius su tre tappe e, ad ogni tappa, provare un diverso resort. La prima tappa del nostro viaggio ci ha visti alloggiare al Dinarobin Beachcomber hotel (Che vedrete in scorci da sogno nel nostro diario di viaggio su Youtube, QUI). Se non avessimo scelto una schedule di viaggio così fitta il Dinarobin Beachcomber sarebbe stato uno di quegli hotel in cui avrei volentieri fatto vita da spiaggia. Il resort si sviluppa in lunghezza, lungo km e km di spiaggia privata e, ogni serie di camere, non solo ha una spiaggia incontaminata ma attrezzata, completamente deserta sulla quale rilassarsi, ma anche una piscina privata. Con lo sfondo della montagna Morne Brabant, sito Patrimonio dell’Umanità, immerso in una rigogliosa foresta di palme, il Dinarobin Beachcomber offre anche una selezione di ristoranti davvero molto ricca potendo usufruire anche dei ristoranti del resort gemello confinante Paradise Beachcomber. Durante il nostro soggiorno di due notti abbiamo provato il ristorante asian fusion Umami, con del meraviglioso pesce freschissimo (sushi compreso) e la Beautiful Table Experience al ristorante La Ravenne, un tavolo privato e molto intimo sulla spiaggia, a due passi dal mare, dove abbiamo gustato specialità della cucina creola, una cucina tradizionale ricca di spezie. Immancabile la sosta alla SPA: ecco, probabilmente sceglierei questo hotel anche solo per l’incredibile SPA giudicata una delle più spettacolari di Mauritius. Non solo per l’infinita selezione di massaggi e trattamenti, ma anche per l’atmosfera. Cabine che si affacciano sul verde delle palme, una piscina privata con cabane e morbidissimi cuscini per rilassarsi ed un silenzio praticamente assoluto.

 

12 commenti

Gonna in tulle: il ritorno dell’anno!

23/03/2017

gonna plisse come indossarla

Gonna in tulle: il ritorno dell’anno!

Gonna in tulle. Se c’è un ritorno del quale sono davvero felice, quel ritorno è quello del tulle e, in particolare delle gonne in tulle. A balze, a pieghe, chiare, scure, lunghe o corte: le gonne in tulle sono tornate alla ribalta in tutte le salse e non abbiate paura di indossarle anche per il giorno, sdrammatizzandole.

Gonna in tulle: il ritorno dell’anno!

Io ho indossato una gonna in tulle e balze durante l’ultima Milano Fashion Week e ho deciso di abbinarla ad un look che gioca tutto sui contrasti. Via l’aria romantica della gonna: diventa rock e grintosa se abbinata ad una maglia di un gruppo rock, un bomber e un paio di stivaletti. Che ne dite di questo look? Vi piace l’idea? Come sempre fatemi sapere cosa ne pensate, aspetto le vostre idee :)

Ragazze, seguitemi sul mio canale Youtube: un tutorial moda o un video lifestyle ogni mercoledì alle ore 18.00!

8 commenti